Concluso a Venosa il Festival dei Cinque Continenti

164

Domenica 8 gennaio 2023 – Ha registrato grande partecipazione di pubblico a Venosa la XVII edizione del Festival dei Cinque Continenti, la manifestazione organizzata dall’associazione culturale “Il Circo dell’Arte” in collaborazione con il Comune di Venosa, rientrante dal 2016 tra gli eventi riconosciuti come parte del patrimonio culturale intangibile della Regione Basilicata.

Un cartellone di sette appuntamenti ha proposto per tutto il periodo delle festività una serie di spettacoli di circo contemporaneo e musica rivolti alle famiglie e non solo, chiusi lo scorso 5 gennaio da una serata dedicata all’osservazione del cielo al telescopio, all’interno del cortile del Castello “Pirro del Balzo”, in collaborazione con Nicola Paradiso dell’osservatorio “Annibale De Gasparis” di Castelgrande.

Ad aprire, il 18 dicembre, la speciale versione natalizia del Festival dei Cinque Continenti è stata una parata poetico-sensoriale ispirata alla bellezza dei fiori.
La compagnia Baracca dei Buffoni ha sfilato lungo piazza Castello e via Tangorra, stupendo gli spettatori con uno spettacolo dal grande impatto emozionale dal titolo “Fleur”.
A seguire, nella Chiesa di San Filippo Neri, è andato in scena il concerto “Struffoli in La♭” di Teatro Caccabak, con l’uomo orchestra Michele Roscica e il cantante e musicista Mimmo Scippa, che hanno eseguito canzoni classiche della tradizione napoletana e una selezione di canti napoletani natalizi.

Secondo appuntamento il 23 dicembre, nella Chiesa di Santa Maria della Scala, dove ha trovato spazio il teatro di figura, con lo spettacolo di marionette “Mettici il cuore!” di Nina Theatre, che ha trasportato grandi e bambini nel suo mondo colorato di personaggi poetici e stralunati.

Il 26 dicembre protagonista è stata la musica, con il tradizionale concerto gospel nella Concattedrale di Sant’Andrea, che ha visto protagonista la formazione Feel The Joy Gospel Choir.
Il gruppo ha emozionato e trascinato gli spettatori con un repertorio di musica gospel contemporanea e canti spiritual, alternati a pezzi dal sapore soul e r&b, insieme a brani classici natalizi in lingua inglese.

Il mimo e clown Mr Mustache è stato al centro dello spettacolo “The best disasters”, realizzato il 27 dicembre nell’Auditorium San Domenico. Un personaggio impacciato e maldestro ha divertito il pubblico con disavventure, incidenti e rocambolesche gag, in uno spettacolo comico, volutamente disastroso, che ha rivelato il lato che più accomuna tutti gli esseri umani: l’imperfezione.

“La danse du pied” di Monsieur David e Federica Gumina è lo spettacolo di teatro del piede e danza andato in scena il 29 dicembre nella Chiesa di Santa Maria della Scala. Bambini e adulti hanno potuto godere di un momento unico di incanto e stupore, per aprirsi tutti insieme alla gioia del teatro.

La sesta serata di spettacoli del festival, il 3 gennaio, ha avuto come protagonisti l’artista Otto Panzer e tanti spettatori saliti sul palco dell’Auditorium di San Domenico per divertirsi insieme a lui. Nel suo pirotecnico “One Man Show”, Otto, vestito da direttore di un improbabile e misterioso circo, ha presentato una serie di numeri di autentica bizzarria.