BasilicataCinema premia Sacha Biazzo di Fanpage.it per l'inchiesta sui rifiuti "Bloody Money"

254

Bloody Money, l’inchiesta video sui rifiuti, affari e politica prodotta da Fanpage.it e realizzata dal potentino Sacha Biazzo. Con questo lavoro di inchiesta, condotto con la preziosa collaborazione di Nunzio Perrella, ex boss della camorra e poi collaboratore di giustizia, che munito di telecamera nascosta ha ripreso il malaffare che ancora interessa il settore della gestione dei rifiuti in Campania, Biazzo ha raccontata come la camorra ancora sia presente nella “governance” dei rifiuti e quanto sia determinante la collusione con la politica.

Era il 2018 quando l’inchiesta di Sacha Biazzo, condotta da Fanpage.it ha svelato i retroscena di un sistema corrotto che interessa la Regione Campania sul delicato tema dei rifiuti e che, attraverso nomi, immagini e fatti, ha riportato in auge una questione antica ma, purtroppo, sempre attuale.

Proprio ieri sera a Potenza, dopo la proiezione integrale di Bloody Money il regista Biazzo ha ricevuto il Movie Award da parte di BasilicataCinema International Film Festival, premio consegnato ogni anno “ai protagonisti del cinema mediterraneo ovvero a coloro che attraverso la propria opera filmica, sia essa fiction che non fiction, esportano i caratteri del nostro cinema e della cultura mediterranea nel mondo”.

Presenti alla proiezione ed al successivo dibattito, nonché alla premiazione, Gabriele Di Stasio, presidente di BasilicataCinema e Giuseppe Vendegna.

BasilicataCinema che quest’anno compie 10 anni di attività, è formata dai direttori artistici di vari festivals e rassegne della Basilicata, ed opera in tutta la regione durante tutto l’arco dell’anno dedicando il proprio impegno a promuovere giornate di buon cinema di qualità creando momenti non scontati di aggregazione, crescita e consapevolezza culturale.

Di seguito l’intervista a Gabriele Di Stasio