Far conoscere la Costituzione Italiana, i suoi protagonisti e le personalità che hanno dedicato e dedicano la loro vita alla legalità è l’obiettivo del percorso interattivo “Costituzione, giustizia e legalità”, presentato lunedì scorso presso la “Casa dei diritti” di Picerno.

La struttura è stata inaugurata nel novembre 2015 dall’”Associazione Insieme Onlus”, impegnata nell’offrire un sostegno alle persone in situazioni di svantaggio attraverso il recupero terapeutico ed il reinserimento socio – lavorativo, ponendo come elemento fondante la centralità della persona.

Il percorso interattivo si sviluppa all’interno della “Casa dai diritti” attraverso pannelli (dotati anche di QR Code per approfondire) e installazioni sonore che ripercorrono la storia della Costituzione e degli appartenenti all’Assemblea Costituente, le vicende delle vittime di mafia e le attività delle associazioni che quotidianamente ne custodiscono la memoria e si impegnano nel perseguire i medesimi obiettivi di legalità e giustizia.

PICERNO_INSIEME_3

I visitatori potranno così ascoltare le voci di Piero Calamandrei, membro della Costituente, dei magistrati Giovanni Falcone e Paolo Borsellino o una registrazione dell’attivista Peppino Impastato.

“I pannelli del percorso “Costituzione, giustizia e legalità” sono esposti permanentemente alla “Casa dei diritti” – ci ha spiegato la presidente dell’”Associazione Insieme” Maria Elena Bencivenga – ma sono anche itineranti e per le scuole e le istituzioni che vorranno accoglierli saremo ben lieti di poterli trasportare. È un percorso che proverà a dare uno stimolo di riflessione sulla nostra Costituzione e sui temi di giustizia e legalità. L’idea è di poter creare una scintilla – come diceva Rocco Chinnici, il papà giudice – all’interno del cuore e delle anime non soltanto dei più piccoli ma anche dei più grandi, al fine di creare una cittadinanza sociale attiva”.

BENCIVENGA_PICERNO_INSIEME
Maria Elena Bencivenga

L’associazione, in più sedi e con attività differenti, prosegue il proprio impegno nel sociale, autofinanziandosi, con il lodevole intento di poter arrivare al cuore di tutti, alla mente di tutti, al di là di ogni barriera e di ogni disabilità.

Di seguito la video intervista completa, con le dichiarazioni del sindaco di Picerno Giovanni Lettieri e del Garante Infanzia e Adolescenza della Basilicata Vincenzo Giuliano.