Apt e Regione Basilicata al Festival della Letteratura di Viaggio

Per la circostanza si terrà una mostra di acquerelli di Raffaele Pentasuglia dedicata ai cinque parchi lucani

295

Venerdì 30 settembre 2022 – La Regione Basilicata e l’Apt, attraverso il programma “Ambiente Basilicata” del dipartimento regionale all’Ambiente, sono presenti al Festival della Letteratura di viaggio in programma a Roma dal 29 settembre al 2 ottobre.

Giunto alla tredicesima edizione, si tratta del più importante appuntamento in Italia dedicato al racconto del mondo, vicino e lontano, attraverso diverse forme di narrazione di luoghi e culture: dalla geografia all’antropologia, dalla filosofia alla storia, dalla letteratura al giornalismo, dalla fotografia al cinema, dalla musica al fumetto.
In quattro giorni sono previsti 50 eventi fra incontri, premi, laboratori, passeggiate, mostre. E ancora racconti di viaggi, esplorazioni, ricerche, scritture, rappresentazioni, libri, visioni, dagli anniversari letterari (Calvino, Manganelli, Pasolini, solo per citarne alcuni) alle testimonianze di chi viaggia e si fa poi narratore. Proprio come nel caso del progetto voluto da Apt Basilicata e realizzato dall’artista lucano, Raffaele Pentasuglia.
Per alcuni mesi, infatti, Pentasuglia ha girato in lungo e in largo i cinque parchi lucani per cogliere gli aspetti più suggestivi e interpretarli sul proprio taccuino attraverso disegni ad acquerello.

Pentasuglia: Castelmezzano

Alcune tavole di Pentasuglia saranno esposte nel corso del festival in una mostra che verrà inaugurata il primo ottobre alle 19.30 nel Palazzo Merulana, in via Merulana 121 alla presenza dell’autore, del direttore generale di Apt Basilicata, Antonio Nicoletti, e di Peppone Calabrese, gastronomo e conduttore tv.
“Grazie al sostegno della Regione Basilicata, programma “Ambiente Basilicata” del dipartimento regionale all’Ambiente abbiamo deciso di partecipare a questo evento – spiega il direttore Nicoletti – per far scoprire agli amanti del viaggio e della lettura il ricco patrimonio ambientale, paesaggistico e naturalistico offerto dai nostri cinque parchi, tra alberi monumentali, animali selvatici, chiese rupestri, esperienze adrenaliniche, eccellenze gastronomiche e testimonianze archeologiche. Un mondo incontaminato è autentico, che per una capacità tutta lucana di guardare avanti, è anche proiettato nel futuro”.
E così l’artista Raffaele Pentasuglia per alcuni mesi ha attraversato queste aree protette, dal Parco nazionale del Pollino, al Parco naturale regionale del Vulture, dal parco regionale di Gallipoli Cognato e delle Dolomiti lucane al parco nazionale dell’Appennino lucano, Val D’Agri, Lagonegrese fino al parco regionale della Murgia materana.  E durante il suo viaggio in punta di piedi ha catturato con i suoi disegni gli angoli più suggestivi e inediti di questo ricco patrimonio ambientale.
“Una raccolta di tavole – conclude Nicoletti – che presto diventerà un libro/guida che accompagnerà i viaggiatori in questi itinerari emozionali. Insomma una regione, la Basilicata, che è sempre più una regione d’autore”.
“Con il programma Ambiente Basilicata, – dichiara l’assessore regionale all’ambiente Cosimo Latronico – puntiamo a valorizzare quella che è la risorsa più importante che abbiamo in Basilicata: il nostro patrimonio naturalistico-ambientale e il nostro paesaggio. L’azione quotidiana della Direzione regionale è volta a coniugare tutela e valorizzazione. Il linguaggio dell’arte, come quella del lavoro di Pentasuglia, ci colloca nel novero di chi fa promozione con strumenti e contenuti di qualità, che vogliono essere all’altezza della qualità e dei contenuti espressi dal nostro territorio”

Per partecipare all’evento di Apt Basilicata è necessaria la prenotazione a questo link: https://www.festivaletteraturadiviaggio.it/events/viaggio-in-basilicata