Si tratta di una cordata di imprenditori internazionali, della quale fanno parte l’indiana Titagarh, detentrice del 90% delle quote, e dell’Italiana Adler, con il 10%.
Per la nascente società, che avrà nome di Titagarh Firema Adler – Tfa già nelle prossime ore il Ministero predisporrà la procedura per ufficializzare l’acquisizione.
firema3
Venerdì 26 giugno, sempre presso il MISE, ci sarà un nuovo incontro per la presentazione ufficiale del piano industriale.
Cauto ottimismo viene dalle OOSS, che vedono- si legge in una nota congiunta delle segreterie regionali
Fim-Cisl, Fiom-Cgil, Uilm-Uil e delle Rsu dello stabilimento lucano – nell’interessamento della TITAGARH, una importante possibilità di svolta legata soprattutto alla comprovata esperienza nel settore dell’azienda indiana.
Si attende, tuttavia, prima di gioire, – conclude la nota -l’ufficializzazione della conclusione di una vertenza che anche in passato non ha risparmiato colpi di scena.