Tempa Rossa, avvio della produzione entro la fine del 2017

764

Corleto Perticara (PZ), 9 ottobre 2016 – Visita da parte dei sindaci della Concessione Gorgoglione al sito petrolifero di Tempa Rossa, a 1.000 m. di altitudine, dove Total è impegnata nella costruzione delle infrastrutture e gli impianti e nella perforazione dei pozzi.

I primi cittadini e gli altri membri delle amministrazioni comunali partecipanti alla visita hanno potuto osservare tutte le diverse attività che si stanno svolgendo sul sito.

tempa-rossa-sindaci

Dopo le istruzioni sulle misure di sicurezza da adottare e la consegna dei dispositivi di protezione individuale, la visita è cominciata dall’area del pozzo “Tempa Rossa 1”, dove è in corso la fase di “work-over”, cioè di completamento delle strutture all’interno del pozzo necessarie alla sua futura messa in produzione.

La visita si è successivamente spostata sul cantiere del Centro Olio, dove sono ormai praticamente completati i lavori civili e sono in corso i lavori meccanici, elettrici e strumentali che porteranno all’avvio della produzione entro la fine del 2017.

I sindaci hanno qui potuto comprendere il funzionamento degli impianti che permetteranno di separare e trattare gli idrocarburi estratti dai pozzi e trasformarli in greggio, metano, GPL e zolfo, così come degli impianti ausiliari ed in particolare di quelli destinati a garantire la sicurezza delle operazioni e la tutela dell’ambiente.

Successivamente i sindaci hanno visitato un’importante necropoli del 4° secolo avanti Cristo, uno dei trenta siti archeologici scoperti nell’ambito dei lavori del progetto Tempa Rossa.

Alla visita hanno partecipato sindaci ed altri membri delle amministrazioni comunali dei Comuni di Accettura, Aliano, Armento, Castelmezzano, Cirigliano, Corleto Perticara, Gorgoglione, Guardia Perticara, Laurenzana, Missanello e Stigliano.

Dei 2692 specialisti che lavorano oggi sul cantiere di Tempa Rossa 418 sono residenti nei 13 Comuni della Concessione.

Nella globalità 1.159 sono lucani e 1.039 sono residenti nelle altre regioni del Mezzogiorno, mentre 239 specialisti vengono dalle altre Regioni d’Italia e 211 sono residenti all’estero.

Clicca e scarica il BIGLIETTO OMAGGIO
Clicca e scarica il BIGLIETTO OMAGGIO