Si è svolto anche in Basilicata lo sciopero del personale del settore delle telecomunicazioni indetto da Slc Cgil, Fistel Cisl e Uilcom Uil per denunciare il mancato rinnovo del contratto nazionale ed a sostegno dei livelli occupazionali.
La decisione di scendere in piazza è maturata dopo l’esito negativo dell’incontro del 13 gennaio scorso al Ministero del lavoro e delle Politiche Sociali, per le richieste di Asstel, l’associazione di categoria, che i responsabili sindacali hanno ritenute irricevibili.

sciopero telecomunicazioniUn sit-in di lavoratori si è svolto davanti alla sede della Regione Basilicata per richiamare l’attenzione di istituzioni e forze politiche sulla difficile situazione nella quale si trovano i dipendenti delle aziende del settore.
A rischio anche in Basilicata numerosi posti di lavoro denunciano Slc Cgil, Fistel Cisl e Uilcom Uil con conseguenti ripercussioni sulla qualità dei servizi per gli utenti.
T