Matera casa delle tecnologie emergenti

112

Investimenti per 15 milioni di euro saranno desinati dal Governo per realizzare a Matera la “casa delle tecnologie emergenti”.
Lo ha confermato vice ministro dello Sviluppo Economico, Luigi Di Maio, partecipando ad un convegno sul 5G, svoltosi nella Città dei Sassi.
“Matera – ha detto – sarà il punto di riferimento di tutto il Sud per gli investimenti nel 5G, nell’intelligenza artificiale e nella blockchain”.
    “A Matera – ha sottolineato – insedieremo e creeremo una delle tre Case a livello italiano delle tecnologie emergenti.
    Come Ministro dello Sviluppo economico, investirò 15 milioni di euro per creare in un immobile della Provincia, che è in disuso, la Casa delle tecnologie emergenti per sperimentare intelligenza artificiale, 5G e blockchain”.

Il Sindaco di Matera, Raffaello de Ruggieri, esprime soddisfazione per la conferma da parte del Ministro per lo Sviluppo economico, Luigi Di Maio, dell’investimento di 15 milioni per la realizzazione a Matera della “casa delle tecnologie emergenti”.

“L’investimento – sottolinea il Sindaco – ci consente di ampliare le possibilità di fare di Matera un centro nevralgico per l’innovazione e per le nuove tecnologie. Siamo fermamente convinti che l’autonomia economica del Sud passi attraverso il legame stretto tra identità e tecnica.

Ringraziamo per questo il Governo che, – ha aggiunto De Ruggieri – sotto l’impulso della parlamentare materana Mirella Liuzzi, ha lavorato per rendere concreto questo progetto, per l’attenzione mostrata per la Capitale europea della Cultura nell’intento di generare processi virtuosi in grado di creare le condizioni per invertire il fenomeno dell’emigrazione dei nostri giovani permettendo loro di mettere a disposizione della loro città le competenze acquisite nel loro percorso di formazione universitaria e lavorativa”.

Da parte sua, l’amministratore delegato Tim, Luigi Gubitosi ha confermato che in tempi brevi tutta la regione sarà coperta dai 5G.

Foto: Sassi Live