Contro il caro scuola, l’Adoc offre un servizio dedicato a tutti i consumatori che vogliono scambiare i libri usati

268

Venerdì 2 settembre 2022 – Tra qualche giorno riparte l’anno scolastico. Come ogni anno sta per iniziare la corsa all’acquisto dei libri di testo scolastici. E’, infatti, risaputo che rilevante sarà la spesa che le famiglie lucane dovranno sostenere in questo periodo. Milioni di famiglie dovranno fare i conti, oltre che con il Covid-19 con cui conviviamo oramai da due anni, anche con l’aumento dei prezzi energetici e dei beni di consumo con l’inflazione ormai al 9%, che erode fortemente il potere di acquisto.

A ciò si aggiunga, che anche quest’anno la spesa sui libri sale, complessivamente un 7% rispetto all’anno precedente. Tutto ciò alla luce di una persistente situazione di “inflazione in cresita” causata dal caro energia che ha comportato un aumento dei prezzi anche del c.d. “corredo scolastico” (zaini, astucci, diari cancelleria varia etc… ).

Pertanto, ’Adoc Basilicata, ritorna ad offrire un servizio dedicato a tutti i consumatori che vogliono scambiare i libri usati. Tutti coloro che possiedono un libro usato, sia esso di scuola o di altro tipo, può regalarlo o farne merce di scambio ed avere un altro libro in cambio.

Accedere al servizio offerto dall’Adoc Basilicata è molto semplice:

puoi compilare il modulo cliccando su questo LINK: https://docs.google.com/forms/d/e/1FAIpQLSdFo2i0aoqfphsmYpGJJsKkA-n9nuWtZvgrEngY8OWVLoC9Fw/viewform

inviare una e-mail a adocbasilicata.scambiolibri@gmail.com

con i seguenti dati: cognome e nome, città, modalità di contatto (preferibile la e-mail) e la lista dei libri (completi di autore, titolo, editore e anno di edizione) che si intende offrire e/o quelli di cui si ha bisogno.

Acquisiti questi dati l’Adoc di Basilicata creerà una lista nella sezione SCAMBIO LIBRI (raggiungibile direttamente dal menù principale del nostro sito http://www.adocbasilicata.org/), che verrà costantemente aggiornata, con tutti i testi offerti e/o richiesti.

L’intento dell’Adoc Basilicata – afferma il Presidente Canio D’Andrea – è quello di combattere il caro scuola mettendo a disposizione di tutti uno spazio per lo scambio dei libri usati, in modo tale da mitigare la spesa per l’acquisto dei libri.