Cgil e Uil in piazza a Potenza contro una finanziaria iniqua che ignora il Mezzogiorno

252

Sabato 17 ducembre 2022 – Manifestazione ieri mattina in piazza Mario Pagano di Cgil e Uil nell’ambito dello sciopero indetto dai due sindacati a livello nazionale per contestare la finanziaria che il GOverno Melone si appresta a varare.
Una finanziaria – hanno detto i segretari di Cgil e Uil Angelo Summa e Vincenzo Tortorelli – iniqua che non dà risposte ai tanti problemi esistenti soprattutto a quelli che interessano il Mezzogiorno in termini di svikluppo ed ocupazione.

Il segretario regionale della Basilicata della Cgil, Angelo Summa, – riporta l’Ansa – ha chiesto che “il Governo ascolti il Paese, i lavoratori e i pensionati. La manovra di bilancio è inadeguata, non risponde alle reali esigenze economiche del Paese”.

A giudizio del segretario lucano della Uil, Vincenzo Tortorelli, “la manovra colpisce i poveri, i pensionati e i lavoratori dipendenti. La Basilicata e il Mezzogiorno, come testimonia anche il rapporto della Caritas, sono in sofferenza e la manovra non affronta in maniera costruttiva i bisogni del Paese reale”.