I Carabinieri della Sezione Operativa della Compagnia di Potenza hanno tratto in arresto, in flagranza di reato, un 23enne di origini nigeriane, ritenuto responsabile di detenzione ai fini di spaccio di sostanze stupefacenti. I militari, durante un servizio di controllo del territorio lungo via del Gallitello, hanno notato lo straniero mentre, con fare circospetto, si avvicinava a un soggetto per consegnargli qualcosa in cambio di denaro.

Entrambi, notati i Carabinieri, si sono dati alla fuga a piedi. Il cittadino nigeriano è stato inseguito e immediatamente bloccato. Sottoposto a perquisizione personale, è stato trovato in possesso di sei involucri contenenti 2,5 grammi di eroina e della somma in contanti di 420 euro, in banconote di vario taglio, provento dell’attività di spaccio.

Il giovane, richiedente asilo politico ed ospite nel capoluogo di una struttura di accoglienza, è stato tratto in arresto.