Nel corso di una operazione per il contrasto dell’illecita attività di raccolta scommesse per conto di società straniere che operano in modo in Italia, personale della Polizia di Stato ha dato esecuzione ad un Decreto di sequestro preventivo emesso dal G.I.P. presso il Tribunale di Potenza, su richiesta della locale Procura della Repubblica, riguardante una ricevitoria ubicata nel comune di Oppido Lucano (PZ).

Nel corso dell’operazione, sono state sottoposte a sequestro attrezzature tecniche (personal computer, maxi schermi, stampanti, ed altro), per un valore complessivo di 5.000 euro, utilizzati dal titolare della ricevitoria, per la raccolta abusiva di scommesse su eventi sportivi, per conto di un noto bookmaker Maltese, sprovvisto di concessione governativa e di licenza per lo svolgimento della predetta attività.

Il provvedimento di sequestro è stato adottato dall’Autorità Giudiziaria, a seguito di mirate indagini condotte dal personale della Squadra Amministrativa nell’ambito di una più generale implementazione dei servizi istituzionali disposti dal Questore di Potenza Giuseppe Gualtieri. Già nei mesi scorsi, analoghi provvedimenti erano stati eseguiti dal personale della Questura di Potenza nel capoluogo e in altri comuni della provincia.

pavese-banner-2