Samara è arrivata in Basilicata: psicosi ad Avigliano per la bambina demoniaca

349

Avigliano (Pz) – Psicosi Samara nel weekend aviglianese. La sfida di fine estate, nata come uno scherzo e trasformatasi ben presto in moda dilagante, è approdata anche in Basilicata e ha caratterizzato il sabato e la domenica nella cittadina gianturchiana, coinvolgendo orde di ragazzini “impazziti”, a caccia della protagonista del film horror “The ring” segnalata in varie zone del centro storico.
Tutto è iniziato nel tardo pomeriggio di sabato quando sono arrivate sui social degli adolescenti insistenti segnalazioni della presenza di Samara Morgan nei pressi del Monastero; decine i ragazzini che, in gruppi, hanno iniziato a dare la caccia alla bimba assassina, tra le numerose segnalazioni che la collocavano di volta in volta in un vicoletto, al Belvedere, nel quartiere Mber la terra. Una presunta presenza inquietante che ha provocato, nell’aggregazione collettiva, irrequietezza e tensione tra decine di ragazzini urlanti che, esagitati, pattugliavano il centro alla ricerca di Samara. C’è chi sostiene di averla vista girare impugnando un coltello.

La “challange” funziona così: ci si traveste come Samara, la bambina demoniaca protagonista del libro del giapponese Kji Suzuki, trasposto al cinema sotto la regia di diversi cineasti e diventato horror cult hollywoodiano con la saga diretta da Gore Verbinski, con un abito bianco e lunghi capelli neri sul volto, e si gira per strada spaventando i passanti. Pare sia stato creato anche un profilo instagram samara_avigliano, dal quale diversi adolescenti del luogo dicono essere stati contattati tramite direct, subendo “minacce”. Ed è Samara mania.

Fonte: articolo di Sandra Guglielmi tratto da aviglianonline.eu