Nel corso dei servizi di prevenzione e repressione dei reati predisposti dal Questore di Potenza, intensificati con l’arrivo delle festività natalizie nei rioni di Potenza maggiormente interessati da riti religiosi e presenza di persone, agenti della Polizia di Stato della Sezione “Volanti”, supportati dagli investigatori della Squadra Mobile e della Polizia Scientifica, hanno arrestato per detenzione illegale e spaccio di sostanze stupefacenti (eroina) due   cittadini extracomunitari di origini nigeriane, ospiti di un centro di assistenza per migranti in attesa del riconoscimento dello status di rifugiati.

Sorpresi mentre consegnavano la droga nei pressi della villa di S. Maria, sono stati trovati in possesso di “eroina” già confezionata in singole dosi, denaro contante, carte post pay e telefoni cellulari.
Sono stati associati alla Casa Circondariale di Potenza, a disposizione del PM della Procura della Repubblica di Potenza.

L’operazione di Polizia, risultato di uno specifico protocollo operativo messo in campo dall’Ufficio Prevenzione Generale e Soccorso Pubblico, attraverso l’impiego di operatori specializzati nelle attività di controllo del territorio, rappresenta l’ennesima attività antidroga condotta dalla Questura sul territorio di Potenza contro il fenomeno dello spaccio della droga ed in specie di eroina, ritornata ad essere presente a Potenza con condotte sistematiche e persistenti.