Piro non potrà partecipare al Consiglio regionale di domani | Il Gip ha rigettato la richiesta

329

Domenica 13 novembre 2022 – Il consigliere di Forza Italia, Francesco Piro, non potrà partecipare alla seduta del Consiglio regionale convocato per domani lunedì 14 novembre. Il Gip del tribunale di Potenza Teresa Reggio, che in questi giorni sta sostituendo il “titolare” Antonello Amodeo, ha rigettato la richiesta.
Decisione arrivata dopo che il Pm, Vincenzo Montemurro, aveva espresso parere negativo alla istanza presentata dal legale di Piro, l’avvocato Sergio Lapenna.
Il legale ha fatto sapere che la richiesta era stata presentata perché Piro era stato convocato a partecipare alla riunione del parlamentino lucano, ma – ha precisato il difensore del consigliere – il suo assistito aveva comunque deciso, per sua scelta, di non essere presente in Aula fino al Riesame.

Francesco Piro, lo ricordiamo, era stato sottoposto alla reclusione in carcere a seguito dell’inchiesta della Dda di Potenza sulla sanità lucana. Misura cautelare successivamente convertita negli arresti domiciliari e poi ancora in obbligo di dimora a Lagonegro.
Situazione questa che, successivamente all’autorizzazione del Gip Amodeo – ha consentito a Piro di essere presente all’ultimo Consiglio regionale del 4 novembre scorso, durante il quale aveva ritirato le dimissioni annunciate conseguentemente alla sua scarcerazione.