Muore il parente e lei continua ad utilizzare la sua carta di credito, denunciata dai Carabinieri

882

Venerdì 15 gennaio 2021 – A conclusione di indagini e di verifiche incrociate, i Carabinieri della Compagnia di Potenza hanno deferito in stato di libertà alla locale Procura della Repubblica una donna, poco più che quarantenne, la quale, in provincia, si è resa responsabile dei reati di appropriazione indebita e indebito utilizzo di carta di credito.

I militari dell’Arma potentina hanno infatti accertato che in seguito al decesso di un suo parente, avvenuto a fine estate scorsa, la donna ha continuato ad utilizzare la carta prepagata a lui intestata per l’acquisto di vari articoli commerciali, anche in comuni diversi da quello di residenza, presumibilmente per evitare di poter essere scoperta nel suo illecito proposito, per un totale di 700 euro.

La donna, nel corso degli accertamenti condotti dai Carabinieri, ha anche rilasciato loro delle informazioni non veritiere, allo scopo di depistare le indagini senza però evidentemente riuscire nell’intento.