Il Publico Ministero Valentina Santoro ha firmato l’avviso della chiusura delle indagini preliminari relativamente alle indagini per la morte di un neonato all’ospedale San Carlo di Potenza, avvenuta il 9 gennaio scorso.

Indagati cinque medici e due ostetriche accusate di cooperazione di omicidio colposo, avendo – secondo l’accusa – ritardato il taglio cesareo che, in base a quanto affermato dal consulente della Procura, il prof. Mariano Iaccarino, causò la morte del neonato per le complicazioni intervenute.

Gli indagati sono i ginecologi Luigi Fasolino, Emilia Straziuso, Francesca Rosa, Maria Laura Pisaturo ed Elena Carovigno, e le ostetriche Rosanna Vignola e Concetta Roselli.

Fonte: La Nuova del Sud