Morte Marco Gentile: la dinamica dell'incidente

24

POTENZA – La dinamica è ancora al vaglio degli inquirenti. Ma secondo la prima ricostruzione effettuata dalle forze dell’ordine intervenute sul luogo dell’incidente verificatosi ieri, domenica 7 aprile, in viale Marconi, e che ha causato la morte del del 44enne potentino, Marco Gentile, il giovane sarebbe sceso dalla sua Alfa Romeo Giulia notando forse un’anomalia ai freni. L’auto, parcheggiata nel tratto in discesa all’altezza della banca Popolare di Bari, si sarebbe però avviata.

Gentile avrebbe quindi tentato di infilarsi dal finestrino per provare a tirare il freno a mano ma sarebbe poi stato travolto e trascinato fino al marciapiedi in cui è stato ritrovato senza vita. 

L’auto, dopo aver impattato e sfondato il guardrail, è andata a finire prima contro il balcone della palazzina e poi nel piazzale sottostante la via principale.

Ipotesi questa avvalorata anche da fatto che, a parte il lunotto, tutti gli altri vetri dell’abitacolo sono stati trovati intatti e quello del lato guida aperto. 

Il 44enne è stato travolto ed ucciso dalla vettura, morendo probabilmente sul colpo. La procura ha disposto l’autopsia.