E’ stato sorpreso dagli agenti della Squadra Mobile e del servizio di Polizia di Prossimità di Potenza mentre nuovamente citofonava alla giovane, chiedendole di incontrarla.
L’uomo, che appena il giorno prima era stato accompagnato in questura per analogo motivo ed aveva ricevuto  un provvedimento di ammonimento, è stato arrestato.
Il Gip del Tribunale di Potenza, che lo ha ritenuto “incapace di controllarsi”, gli ha vietato di avvicinarsi alla vittima e di comunicare con lei attraverso qualsiasi mezzo.

La giovane donna, conosciuta anni addietro durante un corso, è stata costretta a rivolgersi alla polizia esasperata per l’atteggiamento dell’uomo che ha tentato insistentemente di entrare in contatto con lei anche attraverso telefonate ed inviti su Facebook.