Inutile corsa da Villa d'Agri al San Carlo di Potenza: muiono puerpera e feto. La Procura apre un fascicolo

63

Quando Sandra Masino, 37 anni, è giunta all’ospedale San Carlo di Potenza il feto che aveva in grembo non dava più segni di vita. Probabilmente era morto già da qualche ora. Ai sanitari si è presentata subito una situazione molto critica. Nonostante tutti i tentativi fatti, non è stato possibile salvare la vita alla giovane donna, alla sua seconda gravidanza. Non si è riusciti a fermare un’emoraggia subentrata dopo aver partorio il feto morto.
Intanto, su quanto accaduto la Procura della Repubblica di Potenza – come riporta “La Siritide” – ha aperto un fascicolo per chiarire le cause della morte, disponendo l’autopsia sul feto e sulla donna.