Furto di auto a Picerno la scorsa notte. Dei malviventi nella notte tra il 22 ed il 23 novembre si sono impossessati di tre autovetture: un Fiat Doblò, di una Lancia Y e di una Volkswagen Golf.

A dare l’allarme al 112 due proprietari delle autovetture. Immediato l’intervento dei Carabinieri della stazione di Picerno, di Vietri e di Balvano coadiuvati dalla compagnia di Potenza.

Le ricerche dalle forze dell’ordine hanno indotto i malviventi ad abbandonare la zona, raggiungendo il raccordo autostradale Sicignano-Potenza ma non dopo aver abbandonato la Lancia Y, probabilmente per poter dileguarsi con maggiore agilità.

E’ iniziato un inseguimento ad altissima velocità tra le forze dell’ordine ed i malviventi che è durato per circa 20 km. Gli occupanti della Golf, che precedeva il Fiat Doblò, sono riusciti a dileguarsi, grazie al conducente del Doblò che ha tentato più volte di speronare l’autovettura dell’Arma e farla fuoriuscire dalla carreggiata.

Giunti a poco più di un chilometro prima dall’uscita di Sicignano degli Alburni (SA), il conducente del Fiat Doblò, oramai stretto nella morsa dei militari, col veicolo in movimento, si è lanciato all’esterno abbandonando il mezzo che, dopo circa un chilometro, ha arrestato la corsa in un canale di scolo delle acque, nel comune di Buccino (SA). Il ladro, approfittando dell’oscurità, si è dileguato nelle campagne circostanti, facendo perdere le proprie tracce. Nel mezzo i Carabinieri hanno rinvenuto la refurtiva asportata a Picerno, prontamente restituita ai legittimi proprietari.