Giunto in Italia per le vacanze, trova la sua abitazione occupata da extracomunitari provenienti da La Felandina

5

Un cittadino inglese, proprietario di una casa situata nelle campagne di
Metaponto, all’arrivo in Italia per trascorrere le vacanze di settembre
nella propria abitazione, è rimasto sorpreso quando, aprendo la porta, ha trovato materassi nei corridoi ed effetti personali altrui sparsi in tutte le stanze della casa.

L’abitazione era stata occupata da nove extracomunitari provenienti da diversi paesi africani. Gli uomini erano entrati dopo lo sgombero,
effettuato a fine agosto, dei capannoni in disuso del comprensorio
industriale denominato “la Felandina”; come è noto, i capannoni erano
occupati da circa 300 extracomunitari.

All’arrivo del proprietario inglese non vi erano persone all’interno
dell’abitazione, poiché gli occupanti erano al lavoro nei campi. L’uomo si è rivolto ai carabinieri di Metaponto che arrivati sul posto hanno constatato l’occupazione abusiva della proprietà privata e hanno atteso il ritorno degli extracomunitari.
Dopo averli identificati, li hanno invitati a liberare l’abitazione, cosa avvenuta pacificamente.

Al termine delle attività l’abitazione è stata riconsegnata al legittimo
proprietario e i 9 soggetti extracomunitari, dotati di regolare permesso di soggiorno, sono stati denunciati alla Procura della Repubblica di Matera per invasione di terreni e edifici.

Attualmente i Carabinieri della Compagnia di Pisticci hanno intensificato i controlli del territorio nelle zone rurali della fascia ionica del Metapontino per evitare che si ripetano episodi simili.