L’invito giunge dalla Questura di Matera: chiunque avesse notizi delle due donne, delle quali pubblichiamo le foto, informino subito la Polizia .
Di seguito il comunicato stampa.
rapinatrice  rapinatrice 2
Sono due le ragazze ricercate dalla ‪#‎poliziadistato‬ perchè hanno rubato banconote erogate da sportelli bancomat a Matera, Canosa ed in alcuni comuni del foggiano.
Usano il metodo del cash tripping (tecnica della forchetta).
Le due donne inseriscono, all’interno della bocchetta dello sportello bancomat che eroga le banconote, un manufatto metallico della lunghezza di circa 18 centimetri (la cosiddetta “forchetta” per la presenza di due “denti” su un’estremità) e congegnato in modo da catturare il denaro in uscita dallo sportello.
Una volta posizionata la “forchetta”, le donne si allontanano, in attesa che un ignaro cliente effettui un prelievo di denaro, ma nel momento in cui viene richiesta l’effettuazione, le banconote vengono bloccate in uscita dalla “forchetta”.
Dopo trenta secondi dall’erogazione del denaro senza che il cliente riesca a ritirarlo, l’ATM chiude automaticamente lo sportello.
Il cliente ignaro di tutto si allontana, pensando in un problema tecnico e a questo punto, le donne, utilizzando una sorta di grimaldello, rimuovono la “forchetta “ con le banconote bloccate.
A seguito di numerose denunce, l’attività della Squadra mobile della Questura di Matera, è riuscita a cristallizzare questi fotogrammi in cui si individuano chiaramente le autrici dei furti!!!

rapinatrice 1    rapinatrice 3
Il Pubblico Ministero che cooordina le indagini ci ha espressamente autorizzato a postare le immagini.

Link sponsorizzato
Link sponsorizzato

time_square
Link sponsorizzato

Link sponsorizzato
Link sponsorizzato