Circa 30 volontari del Soccorso Alpino di Basilicata e Calabria sono stati impegnati fino alle 23 di ieri per trasportare a valle su una barella una donna di circa 60 anni di Castelluccio, fratturatasi una caviglia mentre si trovava sul monte Pollino. L’allarme è stato dato alle 18. La zona impervia e il sopraggiungere del buio hanno reso difficoltoso l’intervento, reso possibile grazie anche alla collaborazione del Corpo Forestale dello Stato, intervenuto con tre fuoristrada da Viggianello, Rotonda e Mormanno; e del personale medico del 118 di Basilicata che ha prestato le prime cure alla signora, prima di trasferirla in ospedale.
Soccorso_alpino_generica
L’altro intervento del Soccorso Alpino ha consentito, sempre nel pomeriggio di ieri, di ritrovare due escursionisti che, nella zona di Serra del Prete, una delle cime del massiccio del Pollino, avevano smarrito il sentiero. Raggiunti, sono stati accompagnati a valle dove sono stati visitati dai sanitari del 118, giunti con un’autoambulanza. Per fortuna, è stato verificato che le loro condizioni di salute erano buone. Solo un pò di spavento.
VIGILI_DEL_FUOCO_1
Giornata di lavoro anche per i vigili del fuoco intervenuti per incendi causati in parte dall’incuria di chi, nei boschi per la classica gita fuori porta, non ha provveduto a spegnere del tutto la brace preparata per il barbecue.
A Picciano, poco distante da Matera, sono andato in fumo alcune balle di fieno. I vigili del fuoco hanno dovuto lavorare alcune ore per spegnere le fiamme.

Link sponsorizzato
Link sponsorizzato

time_square
Link sponsorizzato

Link sponsorizzato
Link sponsorizzato

link sponsorizzato
link sponsorizzato