A Melfi (Pz) la Polizia di Stato ha denunciato un cittadino del posto, già noto per precedenti di polizia, per il reato di lesioni aggravate.

Il fatto è avvenuto nella giornata di giovedì scorso quando agenti delle volanti, allertati da una telefonata al 113, si sono portati presso una abitazione di quel centro ove era stata segnalata una lite in famiglia.

Giunti sul posto, i poliziotti constatavano la presenza di una persona ferita, che veniva prontamente soccorsa ed accompagnata all’ospedale.

Dagli accertamenti è emerso che l’uomo ferito, un cinquantenne peraltro disabile, durante la cena, aveva avuto un alterco con il fratello che lo aveva sbeffeggiato. Ne era nata una lite, ove il disabile aveva avuto la peggio essendo stato ferito al volto con un coltello da cucina.

E’ stato accertato che la lite fra i due germani era scaturita da futili motivi dettata anche dallo stato di alterazione provocata dall’alcol dell’aggressore e si era svolta alla presenza dell’anziana madre dei due fratelli.

La persona ferita veniva curata presso il locale nosocomio, riportando lievi lesioni guaribili in giorni dieci.

commissariato-melfi
Commissariato di Melfi

Il pronto intervento degli uomini del Commissariato di P.S. di Melfi, diretto dal Vice Questore Agg. Claudio Spadaro, evitava che la lite degenerasse con più gravi conseguenze per tutti i componenti della famiglia.

pavese-banner-2