È di Potenza la famiglia rapita in Mali da uomini armati: la Farnesina sta compiendo le dovute verifiche

10940

Venerdì 20 maggio 2022 – Tre italiani e un cittadino del Togo sono stati sequestrati in Mali da “uomini armati”. Lo riferiscono fonti locali citati dalla France Presse. 

Da nostre fonti apprendiamo che i tre italiani – padre, madre (sessantenni) e figlio (quarantenne) sono originari della Provincia di Potenza.
Testimoni di Geova si trovavano nello Stato africano probabilmente per una missione umanitaria.

Si tratta di Rocco Antonio Langone, 64 anni, della moglie Maria Donata Caivano di 62 anni, e del figlio Giovanni Langone, 43 anni.

Il sequestro è avvenuto giovedì sera nel sud-est del Paese, secondo quanto riferito alla Afp da un responsabile locale e da una fonte della sicurezza maliana.

“Giovedì sera uomini armati a bordo di un veicolo hanno rapito tre italiani e un togolese nella località di Sincina” nel sud-est del Paese, ha precisato la fonte locale.

La Farnesina “rende noto che l’Unità di Crisi del Ministero degli Esteri sta compiendo le dovute verifiche e accertamenti”. “Il Ministro Di Maio sta seguendo in prima persona l’evolversi della vicenda”, aggiunge la Farnesina in una nota.