Contenevano sostanze droganti cosiddette “rape-drugs” i tre plichi che gli agenti della sezione Antidroga della Questura di Potenza hanno trovato in giacenza in un ufficio postale della provincia.
La scoperta è avvenuta nell’ambito di controlli intensificati dopo che, a seguito di analoghi episodi registratisi anche all’estero, si è avuta la conferma che la droga viene di fatto acquistate anche attraverso la navigazione sul c.d. “Deep-web” e quindi spedite via posta.

droga 3Le tre raccomandate scoperte nell’ufficio postale provenivano dall’Olanda e dalla Germania. I mittenti, chiaramente fittizi, hanno insospettato gli agenti che, avuta l’autorizzazione dalla magistratura, hanno aperto i plichi. Al loro interno sostanze sintetiche del tipo “GHB” (noto in gergo come “scoop”, “ciliegia” o “ecstasy liquida”), derivati dell’anfetamina e pasticche d’ecstasy (con impressa l’immagine di Mickey Mouse), per circa 300 grammi.

droga 1

Si tratta di droghe che provocano prevalentemente amnesia, disinibizione, stato onirico, allucinazioni, delirio, confusione mentale, e come tali in grado di ridurre lo stato di vigilanza di chi le assume (riscontrate in casi di violenza o raggiro) e pericolose se abbinate all’alcol.

I consigli della Polizia

Dopo quanto verificatosi, la polizia invita i cittadini soprattutto della fascia giovanile di prestare la massima attenzione, rifiutando l’assunzione di sostanze del tipo descritto che gli venissero eventualmente offerte da terzi all’interno o in prossimità dei locali da ballo (luoghi ove maggiore è il rischio di diffusione delle stesse).