Per detenzione a fine di spaccio di sostanze stupefacenti un rumeno di 24 anni è stato arrestato dai carabinieri a Montemilone.
Nel corso di controlli disposti sul territorio dal comandante della Compagnia di Venosa, il capitano Alessandro Vergine,  il giovane è stato trovato in possesso n. 3 involucri in cellophane contenenti grammi 15 di “Hashish”, n. 1 sacchetto in plastica contenente grammi 6 di “Marijuana”, n. 2 bustine in plastica contenenti infiorescenze di “cannabis indica” del peso di grammi 7, n. 1 bilancino elettronico di precisione e 90 euro in banconote di vario taglio, frutto di una precedente attività di spaccio.
Per il rumeno sono stati disposti gli arresti domiciliari. Il materiale è stato sequestrato.

Per spaccio di sostanze stupefacenti, i carabinieri hanno denunciato in stato di libertà due persone: un 38enne del luogo ed un 27 di Melfi perchè trovati in possesso di dieci grammi di hashish.