Controllo straordinario dei Carabinieri in Val d’Agri

9 persone denunciate all’Autorità Giudiziaria, una segnalata alla Prefettura per uso di stupefacenti

360

Lunedì 5 dicembre 2022 – Nella notte fra venerdì e sabato, la Compagnia Carabinieri di Viggiano, attraverso le articolazioni dipendenti, ha effettuato un servizio straordinario di controllo del territorio finalizzato alla prevenzione e repressione dei reati in genere e quelli contro il patrimonio, con particolare riguardo ai furti in abitazione.

In tale contesto è stata intensificata la presenza e vigilanza sulle vie comunali, arterie stradali in entrata e uscita dai comuni delle aree della Val d’Agri, oltre che nei luoghi ove sono soliti incontrarsi i giovani nel fine settimana, con l’intento di assicurare il regolare svolgimento dei momenti di aggregazione e favorire il rispetto della legalità.

Durante tali attività istituzionali, i Carabinieri del Nucleo Operativo e Radiomobile e delle Stazioni dipendenti dalla Compagnia di Viggiano, unitamente a personale dell’Ufficio Provinciale del Lavoro e dell’ASP di Potenza, hanno proceduto, come di seguito indicato, a:

  • Marsicovetere:
  • deferire per inosservanza dell’ordinanza dell’Autorità locale di P.S. nonché delle normative che disciplinano l’esercizio dell’attività di svago, somministrazione di alimenti e bevande ed in materia igienico-sanitaria, un soggetto del luogo;
  • Villa d’Agri:
  • segnalare alla Prefettura di residenza una donna che, fermata e controllata mentre era alla guida della propria autovettura, sottoposta a perquisizione personale e veicolare, è stata trovata in possesso di circa 3 grammi di marijuana. In attuazione della normativa vigente, gli è stata ritirata la patente di guida;

. deferire un uomo, per porto ingiustificato di armi ed oggetti atti ad offendere. L’uomo occultava sulla persona un coltello a serra manico della lunghezza complessiva di 16 cm.;

  • Marsico Nuovo:
  • deferire in stato di libertà 3 giovani di nazionalità ghanese in quanto sprovvisti di documentazione attestante la regolare posizione sul territorio dello Stato italiano;
  • Brienza:
  • deferire 4 soggetti, per violazioni della normativa che disciplina la custodia diligente di armi e munizioni comuni da sparo. Nella circostanza sono state sottoposte a sequestro penale nr. 12 (dodici) armi comuni da sparo e 180 munizioni di vario calibro.

Nel corso dei servizi sono stati, complessivamente, controllati 3 esercizi pubblici e 48 veicoli, identificate 64 persone,elevate 12 contravvenzioni al C.d.S., eseguendo il sequestro di un autoveicolo, il ritiro di una patente di guida ed una carta di circolazione.

L’attività ordinaria e straordinaria di controllo proseguirà sull’intero territorio potentino, con l’impiego dei Carabinieri del Comando Provinciale di Potenza nei numerosi centri, ove l’Arma è capillarmente presente, prioritariamente indirizzata a prevenire eventuali forme di reato ed in particolare quelli predatori.