Bilancio 2022 della Polizia in provincia di Matera

317

Mercoledì 21 dicembre 2022 – Bilancio dell’attività della Polizia in provincia di Matera nel 2022.
Ad illustrarlo è stato il Questore Eliseo Nicolì, che dal 1 gennaio prossimo andrà in pensione. Nuovo Questore d Matera sarà Emma Ivagnes, attuale dirigente a Bari per il Compartimento della Polizia ferroviaria di Puglia, Basilicata e Molise.

Il Questore Nicolì (al centro) durante la conferenza stampa

Nel corso del 2022, – ha detto il Questore Nicolì – considerevole è stato l’impegno che la Polizia di Stato ha profuso sotto il profilo della tutela dell’ordine pubblico per assicurare il pacifico e sereno svolgimento delle numerose manifestazioni di vario genere (politiche, sociali, sportive, religiose, culturali, di spettacolo, etc.), con la collaborazione fattiva delle altre Forze di Polizia: Arma dei Carabinieri, Guardia di Finanza, Polizia Penitenziaria nonché dei corpi di Polizia Locale e Provinciale, sotto la sapiente regia del Prefetto.
Notevole impegno è stato profuso, sia in fase di preparazione sia in quella di attuazione, per garantire l’ordine e la sicurezza pubblica in particolare in occasione di due eventi straordinari: il 27° Congresso Eucaristico Nazionale e, alla sua conclusione, la venuta del Santo Padre, Papa Francesco.
Il 27° Congresso Eucaristico nazionale, a cui hanno partecipato i delegati di tutte le diocesi italiane – 1200 persone, 200 vescovi, 400 sacerdoti e 600 laici – e numerosissimi pellegrini, si è svolto dal 22 al 25 settembre scorso, con un programma fitto anche di attività extra-congressuali e liturgiche.
L’evento nazionale si è concluso il 25 settembre 2022 con la visita pastorale del Santo Padre, il quale ha officiato la Santa Messa presso lo stadio comunale “XXI settembre – Franco Salerno”, alla presenza di circa 13.000 fedeli.
Concomitante e ulteriore significativo impegno per l’ordine pubblico è stato richiesto per le consultazioni elettorali per il rinnovo della Camera dei deputati e del Senato della Repubblica, che si sono tenute il 25 settembre (in contemporanea con la venuta del Papa) in tutti i comuni della provincia di Matera, facendo registrare la presenza di diverse personalità politiche di livello nazionale anche aventi incarichi istituzionali e di governo nel corso della relativa campagna elettorale.
Altro rilevante servizio è stato effettuato in occasione del programma di festeggiamenti in onore di Maria SS. della Bruna, che richiama un gran numero di fedeli e visitatori nella città dei Sassi e presenta momenti particolarmente delicati sotto il profilo della sicurezza, con la presenza di numerosi cavalieri che sfilano tra due ali di folla e in particolare la sera del 2 luglio, al momento della conclusione della processione religiosa, quando secondo tradizione ultracentenaria il carro in cartapesta è preso letteralmente d’assalto dalla folla per accaparrarsi i vari pezzi, statue e decorazioni.
Particolare attenzione è stata posta inoltre alle attività, soprattutto info-investigative relative, oltre ai suindicati principali eventi, anche al fine di monitorare le criticità connesse alla difficile congiuntura economica e sociale, aggravatasi a seguito dell’evento bellico tra Russia e Ucraina, con conseguente aumento dell’inflazione e dei costi di produzione.
In tali circostanze, spesso la Polizia di Stato è stata chiamata a svolgere un ruolo di mediazione tra le sigle sindacali provinciali, rappresentanze di categoria datoriali e gli stessi lavoratori onde evitare che l’inasprirsi delle potenziali situazioni conflittuali degenerassero in atti violenti.

Si riportano di seguito i dati relativi all’attività svolta dalla Polizia di Stato

Servizi di ordine pubblico 736
Servizi di controllo del territorio[1] complessivi
Pattuglie impiegate 4.550
Veicoli controllati 26.475
Persone controllate 57.760
Soccorsi prestati 1.145

Nel corso del 2022, rinnovato impulso è stato conferito all’azione di prevenzione e di contrasto dei reati in genere, sia mediante un’intensificazione dei servizi di controllo del territorio, sia attraverso accurate indagini, che hanno assicurato alla giustizia autori di delitti di vario genere.

Arresti e denunce[2]
Persone arrestate 67
Persone denunciate in stato di libertà 494
Sequestri sostanze stupefacenti
cocaina g. 516
eroina g. 545
cannabinoidi (hashish e marijuana) g. 1.487
persone segnalate alla Prefettura per possesso droga 65

Oggetti pericolosi sequestrati
Armi da fuoco 4, cartucce n.316, coltelli n.9, pistole giocattolo n.3
Inoltre, la Squadra Mobile ha effettuato il sequestro di un significativo quantitativo di fuochi pirotecnici: 131 manufatti esplosivi, di cui n.2 di categoria F3, per cui è richiesta, oltre alla maggiore età, anche la licenza di porto d’armi o il nulla osta del Questore, e n.5 di categoria F4, per cui è invece necessaria una specifica abilitazione (art. 101 del regolamento di esecuzione T.U.L.P.S.), diverse centinaia di accenditori elettrici, nonché materiale esplodente di potenza inferiore, per un totale di contenuto esplosivo netto di 1.375 gr. di polvere da sparo.

Polizia di prevenzione
Persone sottoposte alla sorveglianza speciale 3
Persone destinatarie di avviso orale 22
Persone destinatarie di rimpatrio con F.V.O. 29
DASPO 15
Ammonimenti per stalking 7
Controlli a persone sottoposte a misure cautelari, alternative e di prevenzione (detenzione domiciliare, affidamento in prova ai Servizi Sociali, arresti domiciliari, sorvegliati speciali, libertà vigilata) 9.086

Polizia Scientifica
Interventi per sopralluoghi tecnici 104
Persone sottoposte a rilievi foto-dattiloscopici 2.114
Assunzione campioni biologici (D.N.A.) 12
Estrapolazione dati da riprese video 384
Analisi speditive di sostanze stupefacenti 153
Servizi di O.P. con riprese video 136

Ufficio Minori
Istruzione pratiche di adozione e/o affidamento 10
Indagini delegate dall’Autorità Giudiziaria minorile 6
Ispezioni comunità per minorenni 18

È proseguita l’attività degli uffici che in Questura e nei Commissariati svolgono funzioni amministrative:

Polizia Amministrativa
Sanzioni amministrative 18
Persone denunciate all’A.G. 9

Controlli amministrativi (su esercizi pubblici, attività commerciali, guide turistiche, circoli ricreativi, agenzie di affari, etc.), di cui 302
nei confronti delle guide turistiche: 104

Ufficio Immigrazione
Permessi di soggiorno rilasciati/rinnovati 4.536
Richiedenti protezione internazionale 529
Stranieri espulsi 29
di cui con accompagnamento al CPR 5

Ufficio Passaporti
Passaporti rilasciati 3.466

Ufficio Armi
Porti di fucile rilasciati/rinnovati 790

Ufficio Licenze
Dinieghi e revoche licenze porti di fucile 25
Rilascio licenze raccolta scommesse 1
Rilascio licenze commercio oggetti preziosi 1
Vendita/noleggio video 6

I risultati specifici delle cosiddette specialità della Polizia di Stato:

POLIZIA STRADALE
Pattuglie impiegate 1.375
Veicoli controllati 4.087
Persone controllate 4.325
Infrazioni al C.d.S. rilevate 2.776
Patenti ritirate 140
Carte di circolazione ritirate 99
Punti patente decurtati 5.370
Soccorsi prestati 160

POLIZIA FERROVIARIA METAPONTO
Treni scortati 323
Servizi vigilanza in stazione 400
Persone arrestate 1
Persone denunciate all’A.G. 2
Persone segnalate al Prefetto per stupefacenti 5

POLIZIA POSTALE E DELLE COMUNICAZIONI
Persone denunciate all’A.G. 19
Denunce ricevute per: truffa 51(2021) 51(2022), accesso abusivo 15(2021) 10(2022), diffamazione 5(2021) 7(2022), indebito utilizzo di carte di credito 68 (2021) 20(2022), sostituzione di persona 5(2021) 7(2022), estorsione 1(2021), molestie 5(2022), adescamento minori 4(2022) 104

Per quanto concerne l’azione di prevenzione e di contrasto dei reati in genere, particolare attenzione è stata dedicata alla tutela delle fasce deboli e delle vittime di violenza di genere, soprattutto donne, che ha comportato numerose denunce e anche arresti in flagranza di reato. È proseguita la campagna di sensibilizzazione permanente “Questo non è amore” realizzata tramite apposite iniziative finalizzate a informare sugli strumenti di tutela a disposizione delle vittime per chiedere aiuto (vedasi l’App YouPol).

Si rammentano alcune significative operazioni di polizia giudiziaria svolte nel 2022

14 Gennaio
La Squadra Mobile esegue un provvedimento di Fermo di indiziato di delitto nei confronti di un trentenne di nazionalità nigeriana, residente a Marconia di Pisticci, disposto dalla Procura della Repubblica del Tribunale di Matera in ordine ai reati di estorsioni continuate e aggravate, tentate e consumate e di diffusione illecita di immagini sessualmente esplicite (cosiddetto revenge porn). La vittima è una donna che risiede fuori regione, che l’uomo avrebbe adescato attraverso Instagram spacciandosi per un ingegnere navale statunitense.

9 Febbraio
Gli agenti del Commissariato di P.S. di Policoro procedono all’arresto di un 23enne di Scanzano Jonico per una rapina a mano armata che avrebbe commesso la sera del 15 gennaio ai danni di una birreria di un paese della provincia materana. L’individuo, con una mascherina chirurgica sul viso, si sarebbe fatto consegnare l’incasso della serata, circa 400 euro, incurante della presenza di una bambina piccola, figlia dei gestori.

12 Febbraio
Dopo due giorni di indagini, la Polizia Stradale di Matera identifica l’autovettura che la sera del 10 febbraio ha travolto e ucciso un uomo di 42 anni che percorreva con la bicicletta la complanare della SS 106 Jonica. Il 62enne proprietario del veicolo è arrestato con l’ipotesi dei reati di omicidio stradale aggravato e omissione di soccorso.

31 Marzo
La Squadra Mobile arresta in flagranza di reato un 31enne materano, con precedenti specifici, per cessione e detenzione finalizzata all’uso non personale di sostanza stupefacente.
In una cantinola di proprietà dell’uomo sono stati rinvenuti e sequestrati gr. 382,80 di eroina, gr. 41,5 di cocaina, gr. 0,95 di marijuana, gr. 0,5 di sostanza stupefacente cosiddetta crack.

12 Aprile
Al termine di un’indagine svolta a cura della Squadra Mobile, viene eseguita un’ordinanza applicativa della custodia cautelare in carcere, su disposizione del Gip del Tribunale di Matera, nei confronti di un 26enne immigrato di nazionalità nigeriana domiciliato in Matera, per il quale sono stati ipotizzati i reati di sfruttamento e favoreggiamento della prostituzione, continuati e aggravati dall’uso di violenza fisica, minaccia, sequestro di persona, violenza sessuale aggravata, lesioni personali aggravate, commessi ai danni della propria ex convivente, sua connazionale.

19 Aprile
Gli agenti del Commissariato di P.S. di Pisticci procedono al sequestro di 500 gr. di droga, tra cocaina e hashish, trovati in possesso di un 40enne residente in centro Italia durante una mirata attività di indagine finalizzato al contrasto dello spaccio di sostanze stupefacenti a Marconia di Pisticci. L’uomo è stato condotto in carcere.

30 Aprile
Notificato Avviso di conclusione delle indagini preliminari nei confronti di tre soggetti, responsabili della gestione di un centro di accoglienza per migranti sito in provincia di Matera, nei cui confronti sono stati ipotizzati i reati di truffa continuata e aggravata ai danni dello Stato e falso ideologico commesso da privato in atto pubblico.
Dalle indagini appare che i responsabili della società e della struttura avrebbero simulato il rientro nel centro di accoglienza di tre cittadini extracomunitari che si erano in precedenza allontanati, attestandone falsamente, con diversi atti, la presenza nel centro dal mese di dicembre 2020 al mese di aprile 2021.

9 Maggio
Gli agenti della Squadra Mobile procedono all’arresto di due uomini, un 53enne e un 31enne, entrambi residenti a Napoli, ritenuti responsabili in flagranza di reato di tentata truffa aggravata nei confronti di una donna di anni 79.

28 Giugno
Notificato Avviso di conclusione delle indagini preliminari nei confronti di sei soggetti, di cui tre detenuti in carcere, tutti residenti in provincia di Bari, e di età compresa tra i 34 e i 55 anni. Il reato ipotizzato nei confronti dei 6 indagati è la rapina in concorso pluriaggravata commessa il 4 dicembre 2015 ai danni della filiale di Matera della Banca Carime. Dalla banca venne asportata la somma complessiva di 202.130 euro.
Le indagini, coordinate dalla Procura della Repubblica presso il Tribunale di Matera, sono state svolte dalla Squadra Mobile di Matera.
Già in data 29 marzo 2016, le investigazioni permisero al personale di questa Squadra Mobile di dare esecuzione alla misura della custodia cautelare in carcere, disposta dal Gip, nei confronti del barese Marco Solito, unico esecutore materiale della rapina, poi condannato per questi fatti con sentenza passata in giudicato: introdottosi nella banca con un ordigno esplosivo di fattura artigianale, il Solito era fuggito con il bottino.
La successiva attività investigativa ha permesso di raccogliere elementi probatori a carico degli indagati.

3 Luglio
Un 54enne pregiudicato è arrestato in flagranza per porto abusivo e detenzione di pistola e per lesioni personali, violenza e minaccia a pubblico ufficiale.
I fatti sono accaduti in questa via Lucana subito dopo lo “strappo” del carro al termine dei festeggiamenti in onore di Maria SS. della Bruna. L’uomo ha improvvisamente urtato e poi colpito con una gomitata un agente della Squadra Mobile mentre stava facendo rientro in Questura a piedi dopo aver svolto il servizio di ordine pubblico.
Sottoposto a perquisizione personale dopo essere stato accompagnato in Questura, indosso gli sono stati trovati una pistola modello Beretta calibro 7,65 con matricola abrasa e due caricatori, di cui uno già inserito nell’arma, contenenti rispettivamente 15 e 16 cartucce, che sono stati sequestrati. Nel corso dell’attività, l’uomo ha proferito ingiurie e minacce rivolte all’indirizzo dell’operatore colpito in precedenza e di un altro collega non presente, a suo dire responsabili, insieme a un giudice del Tribunale di Matera, della condanna subita per atti persecutori nei confronti dell’ex compagna.
7 Luglio
Notificato Avviso di conclusione delle indagini preliminari nei confronti di quattro soggetti, tra cui una donna, tutti residenti in Bari e di età compresa tra i 32 e i 46 anni. Il reato ipotizzato nei confronti dei quattro indagati è di tentata rapina in concorso pluriaggravata, commessa il 9 marzo 2020 ai danni di una nota gioielleria del centro di Matera.
Le indagini, coordinate dalla Procura della Repubblica presso il Tribunale di Matera, sono state svolte dalla Squadra Mobile di Matera, che si è avvalsa dell’analisi di immagini di telecamere, di tabulati telefonici e telematici, nonché dell’escussione di persone informate sui fatti.

24 Agosto
Due uomini residenti in questo Capoluogo, rispettivamente di 44 e 34 anni, sono arrestati in flagranza: il reato ipotizzato nei loro confronti è di violenza sessuale aggravata e tentata violenza sessuale aggravata.
Gli agenti della Squadra Volante sono intervenuti di sera in questa villa comunale “Unità d’Italia”, dove due ragazzine minorenni in lacrime riferivano di essere state avvicinate da due uomini molto probabilmente in stato di ebrezza. Uno dei due avrebbe cercato di palpare il fondoschiena ad una delle due che sarebbe riuscita con uno scatto ad allontanarsi, trovando rifugio tra i suoi amici della stessa età a qualche decina di metri di distanza. Nel frattempo, i due avrebbero importunato un’altra ragazzina che passeggiava nella villa e uno di loro le avrebbe palpeggiato il sedere, provocandone la fuga.
I due soggetti sono stati individuati e posti agli arresti domiciliari dopo una rapida attività d’indagine della Squadra Mobile.

31 Agosto
La Squadra Mobile arresta un 24enne materano incensurato perché trovato in possesso di 165 gr. di marijuana. Il giovane è stato sorpreso mentre in una via del centro di Matera cedeva della droga a un suo coetaneo. La gran parte della sostanza stupefacente è stata poi ritrovata nell’abitazione del giovane insieme a 1.550 euro in contanti e a materiale idoneo al confezionamento dello stupefacente, tra cui un bilancino di precisione.

9 Settembre
Dopo un lungo inseguimento degli agenti della Squadra Mobile e della Volante, finito alle porte di Altamura, un 46enne pluripregiudicato proveniente dalla Sicilia è arrestato con l’accusa di tentata truffa, resistenza a pubblico ufficiale, lesioni pluriaggravate e danneggiamento. L’uomo si è dato alla fuga su una Fiat Punto dopo aver tentato la c.d. “truffa dello specchietto” ai danni di un automobilista in questa via Virgilio. Durante l’inseguimento, l’autovettura in fuga è andata a collidere con altri due veicoli, causando per fortuna solo danni alle cose.

15 Novembre
Le Squadre Mobili delle Questure di Matera e Potenza, a seguito di una vasta e articolata indagine coordinata dalla Direzione Distrettuale Antimafia di Potenza, danno esecuzione a un’ordinanza di custodia cautelare emessa dal Gip del Tribunale di Potenza nei confronti di 22 persone, ritenute gravemente indiziate di far parte di un’associazione a delinquere finalizzata al traffico e spaccio di sostanze stupefacenti, aggravati dal numero dei partecipanti e dalla disponibilità di armi.
L’operazione antidroga ha interessato i territori delle province di Matera, Bari e Taranto. Sono risultate destinatarie della misura della custodia cautelare in carcere 16 persone; sono invece destinatarie della misura cautelare degli arresti domiciliari presso la propria abitazione 5 persone. È stata altresì disposta la misura cautelare del divieto di dimora nella Regione Basilicata nei confronti di un soggetto, già detenuto per altra causa.
Nel corso dell’attività sono stati precedentemente effettuati n.9 arresti in flagranza di reato, oltre a vari deferimenti in stato di libertà per il reato di cui all’art. 73 del D.P.R. 309/1990 e sequestrati circa 600 grammi di eroina e oltre 300 grammi di cocaina, nonché hashish, denaro contante e materiale per il taglio ed il confezionamento della sostanza stupefacente.

18 Novembre
Gli agenti del Commissariato di P.S. di Pisticci hanno arrestato in flagranza di reato, all’interno della stazione ferroviaria di Metaponto, frazione di Bernalda, un 19enne residente in Marconia di Pisticci, in quanto trovato in possesso di un chilogrammo di sostanza stupefacente, verosimilmente di tipo hashish.
Lo stupefacente, che se immesso sul mercato avrebbe fruttato circa 10.000 euro, è stato rinvenuto all’interno di uno zaino indossato dall’uomo.

Principali iniziative della Polizia di Stato:

PretenDiamo Legalità. È il progetto concorso di educazione alla legalità promosso ogni anno in collaborazione con il Ministero dell’Istruzione e rivolto agli studenti, dai bambini della scuola primaria ai ragazzi della scuola secondaria di secondo grado. All’edizione 2021/2022 hanno aderito 21 scuole di Matera e provincia, 5 in più dello scorso anno, per un totale di oltre duemila alunni, che nella fase propedeutica hanno incontrato personale specializzato della Questura, dei Commissariati di P.S. di Policoro e di Pisticci e delle specialità della Polizia Postale e della Polizia Stradale.
Gli studenti hanno avuto così modo di approfondire alcuni temi particolarmente sentiti, come il bullismo, l’uso corretto di Internet, lo sviluppo sostenibile del pianeta, l’uso e abuso di alcool e sostanze stupefacenti. Ciò ha favorito la loro riflessione sull’importanza della legalità e la diffusione dei valori civili quali il rispetto delle regole, la solidarietà, l’inclusione, che rappresentano fondamentali punti di riferimento per la crescita dei cittadini di domani.

Il mio diario. Il 19 settembre si è svolta anche a Matera la cerimonia di presentazione e di consegna del diario del nuovo anno scolastico dedicato dalla Polizia di Stato agli alunni delle classi quarte della primaria. L’evento si è svolto nella Scuola Primaria di Via Lucrezio dell’Istituto Comprensivo “Giovanni Pascoli” di Matera, con la partecipazione del Prefetto Sante Copponi, del Vicario del Questore Adriana Cappena e del Dirigente dell’Ufficio Scolastico Provinciale Angela Tiziana Di Noia.
Oltre ai bambini della “Giovanni Pascoli”, il diario è stato consegnato a tutti gli alunni delle classi quarte della primaria di Matera e provincia, che saranno accompagnati durante l’anno scolastico dai personaggi a fumetti Vis e Musa creati appositamente per l’agenda e dai temi ivi contenuti: salute, sport, cura dell’ambiente, inclusione sociale, educazione stradale, corretto utilizzo di Internet e dei social network, come difendersi dal bullismo e dal cyberbullismo.

Convegno “Prevenzione e promozione della salute per gli operatori della Polizia di Stato”. Il 7 e l’8 ottobre, a Palazzo Viceconte, si è tenuto il convegno sul tema suindicato, organizzato nell’ambito delle attività promosse dalla Direzione Centrale di Sanità del Dipartimento della P.S., dall’Ufficio Sanitario della Questura di Matera
Presieduto dal Direttore Centrale di Sanità del Dipartimento della P.S., Dirigente Generale Medico Fabrizio Ciprani, vi hanno partecipato il Direttore Generale dell’ASM Matera Sabrina Pulvirenti, medici qualificati della suddetta Direzione Centrale di Sanità e autorevoli rappresentanti delle professioni sanitarie di questa provincia, della Regione Basilicata e delle altre Forze dell’Ordine e corpi armati dello Stato.
L’idea di un evento nella Città dei Sassi nasce dalla consapevolezza e dal desiderio maturati in questi ultimi mesi, con l’emergenza pandemica, di esaltare l’importanza della collaborazione interistituzionale in campo sanitario, per affrontare in sinergia le sfide del presente e del futuro.

La ricorrenza della “Giornata Internazionale contro la violenza sulle donne” del 25 novembre è stata l’occasione per la Polizia di Stato per proseguire la campagna avviata nel 2016 e diventata progetto di indirizzo strategico della Polizia di Stato.
Il Camper della Polizia è scesa nuovamente in Piazza Vittorio Veneto per informare la gente sulla gravità del fenomeno della violenza di genere e sulla possibilità di combatterlo vincendo la paura e rivolgendosi agli organi di polizia. A bordo del Camper i cittadini incontrano personale specializzato della Polizia di Stato in servizio alla Squadra Mobile, alla Direzione Anticrimine, all’Ufficio Denunce e all’Ufficio Sanitario Provinciale, oltre alla psicologa del Servizio Sociale del Comune di Matera.

75° Anniversario della riorganizzazione dei servizi di Polizia Stradale
In occasione della ricorrenza, il 14 dicembre scorso, presso la locale Sezione della Polizia Stradale, si è svolto un incontro rivolto agli studenti delle scuole secondarie di questa provincia, con lo scopo di sensibilizzare le nuove generazioni, al rispetto delle norme e ai corretti stili di guida.
Si è trattato di un’attività educativa organizzata nell’ambito dell’iniziativa promossa dal Compartimento della Polizia Stradale per la Campania e la Basilicata di Napoli, da cui dipende la Sezione di Matera, in collaborazione con la Fondazione Idis Città della Scienza, il Gruppo ANAS FS Italiane, le Società Autostrade per l’Italia Spa e Tangenziale di Napoli e l’Università degli Studi Federico II di Napoli.
Gli studenti hanno seguito i temi trattati (Polizia Stradale al passo coi tempi, innovazioni tecnologiche nelle infrastrutture stradali, la mobilità nel futuro, il comportamento psicologico alla guida) in videoconferenza con il Centro Congressi della Fondazione Città della Scienza di Napoli.