Martedì 12 ottobre 2021 – Si cerca di fare chiarezza, non escludendo qualunque ipotesi, sulla morte di Dora Lagreca, la ragazza di trent’anni precipitata la notte tra l’8 e il 9 ottobre scorsi dal balcone della mansarda, in via Di Giura a Potenza, nella quale viveva con il fidanzato, Antonio Capasso.
Il giovane è indagato per istigazione al suicidio. Suicidio che i parenti della sfortunata ragazza escludono del tutto.

Dora Lagreca

Cosa sia accaduto quella notte tra i due fidanzati, rientrati dopo una serata trascorsa con amici, rimane dunque tutto da chiarire. Certo è che – come emerso dagli interrogatori ai quali i Carabinieri hanno sottoposto Capasso – tra i due ci sarebbe stato un litigio, il cui epilogo nessuno avrebbe immaginato così tragico.
Dora è uscita nuda sul balcone ed è precipitata al suolo dopo aver urtato una parabola del piano sottostante.
Capasso, come ha dichiarato, avrebbe tentato invano di fermarla. Sceso subito nel cortile ha trovato la fidanzata agonizzante ed ha chiamato il 118.
La giovane è deceduta subito dopo il ricovero nel Pronto Soccorso dell’ospedale di San Carlo.

Per chiarire la dinamica di quanto accaduto, stamane sono giunti a Potenza anche i Ris dei Carabinieri che insieme al Pm Chiara Guerriero, titolare delle indagini, hanno effettuato un sopralluogo nell’appartamento messo sotto sequestro.

Tra gli elementi acquisiti anche lo scorrimano del balcone dal quale è caduta la ragazza.
Si spera di acquisire ulteriori elementi oltre a quelli raccolti dagli interrogatori e da quanto emergerà dall’autopsia che è stata effettuata sul corpo di Dora Lagreca.
L’anatomopatolo Biagio Solarino, del Policlinico di Bari, e il primario del reparto di Medicina Legale dell’ospedale San Carlo, Aldo Di Fazio, che l’hanno eseguita, dovrebbero consegnare fra qualche settimana ai magistrati i risultati.

Intanto a Montesano sulla Marcellana, paese natio di Dora, la sua morte ha destato sconforto ed incredulità.
Il Sindaco, Giuseppe Rinaldi, ha proclamato il lutto cittadino il 14 ottobre prossimo quando si svolgeranno i funerali.