Trasporto pubblico a Potenza | Ignorate le regole di sicurezza Covid

Le denuncia del segretario regionale Filt Cgil Basilicata, Rocco Pace

1012

Venerdì 22 maggio 2020 – Il segretario regionale Filt Cgil Basilicata, Rocco Pace, denuncia la mancanza sui mezzi del trasporto pubblico locale a Potenza l’inosservanza delle norme di sicurezza, relative all’accesso ai mezzi stessi.

“Stamattina – sostiene Pace – sono tornati in funzione nel comune di Potenza i mezzi a una porta nonostante l’ordinanza Bardi al punto 3 dell’articolo 5 decretava che l’accesso ai mezzi pubblici potesse avvenire solo con flussi separati con salita da una porta e discesa dall’altra.

Alla richiesta di spiegazioni sia all’assessore sia al Sindaco, non abbiamo avuto risposte e – prosegue Pace – abbiamo chiesto l’intervento al Prefetto alla luce del fatto  che, alla richiesta di informazione da parte di alcuni lavoratori all’azienda Trotta, la stessa abbia detto di essere in possesso di un’autorizzazione del comune.

Chiediamo – sollecita Pace – il rispetto dell’ordinanza regionale oppure che venga resa pubblica quella comunale e diciamo basta al tragico gioco delle tre carte e al rimpallo di responsabilità che mette a rischio la salute dei cittadini e dei lavoratori.

A oggi l’azienda Trotta non ha emanato nessun comunicato di sicurezza aziendale e non abbiamo alcun riscontro sugli obblighi di legge che deve mettere in campo l’azienda, come la sanificazione e la distribuzione dei dpi.
Il sindaco – conclude Pace – intervenga e faccia chiarezza perché non possiamo temporeggiare oltre sulla salute e sulla sicurezza delle persone”.