Prenotazioni vaccini, Bardi: “Attivato un processo di pre-adesione per chi riscontra errori sul Portale Poste”

Da oggi l’unico interlocutore sarà il numero verde di Poste, 800.00.99.66. Da lunedì potranno prenotare anche gli "Over 50".

2807

Venerdì 7 maggio 2021 – “Nelle ultime settimane mi avete scritto in tantissimi su Facebook e via mail e insieme al mio staff abbiamo cercato di rispondere a tutti. Abbiamo risolto tante criticità, qualche volta non ci siamo riusciti, abbiamo ricevuto tanti complimenti e anche critiche, ma i numeri ci danno ragione: abbiamo superato le 200.000 somministrazioni in Basilicata, il sistema di Poste funziona ma cerchiamo sempre di migliorare”.

Lo afferma il presidente della Regione Basiliccata, Vito Bardi.

Da oggi l’unico interlocutore sarà il numero verde di Poste, 800.00.99.66, che ringrazio per l’enorme sforzo organizzativo che sta compiendo. È stato attivato un processo di pre-adesione dei “fuori lista”, ossia i cittadini che riscontrano un errore dopo aver inserito il numero di tessera sanitaria e il codice fiscale nel portale web, seppur appartenenti alle categorie abilitate alla vaccinazione anti-Covid 19. È stata attivata una procedura di pre-adesione del vaccino Anti-Covid 19 previo inserimento dei seguenti dati richiesti dal sistema utilizzato:

  • nome
  • cognome
  • data di nascita e categoria di appartenenza dichiarata
  • numero di telefono
  • regione
  • provincia
  • comune
  • cap
  • indirizzo
  • dichiarazione del Cittadino di non aver effettuato altre prenotazioni per il vaccino Anti-Covid19.

Nel processo di pre-adesione l’operatore del Servizio Clienti potrà modificare la categoria di appartenenza, previa condivisione con il cittadino. L’operatore farà – proceduralmente – presente al chiamante che una volta effettuata la prenotazione del soggetto (i.e. ad elevata fragilità e dei suoi caregiver/conviventi), al momento della vaccinazione presso il centro vaccinale:

  • Il soggetto se disabile dovrà presentare il “verbale d’invalidità”
  • Il soggetto ad “elevata fragilità” dovrà presentare idonea documentazione attestante la patologia (esenzione, documentazione clinica, ecc..)
  • Il caregiver / convivente del soggetto disabile o estremamente vulnerabile dovrà portare o compilare un’autodichiarazione (ricordiamo che autocertificare il falso è un reato penale).

Al termine del processo di pre-adesione e a partire dalle successive 24 ore, infatti, il cittadino potrà effettuare la prenotazione in autonomia direttamente dal sito prenotazioni.vaccinicovid.gov.it. Ad ogni modo entro 48 ore viene comunque contattato dal Servizio Clienti (che gestisce la lista dei pre-aderenti) per verificare l’avvenuta registrazione tramite il portale o per fissare direttamente l’appuntamento. Il Servizio Clienti effettua fino a 3 tentativi di contatto. Il nostro obiettivo è vaccinare tutti nel minor tempo possibile”.

Da lunedì potranno prenotare anche gli Over 50“, conclude Bardi.