Esclusione zone rosse lucane da Decreto rilancio, levata di scudi di Fi

347

Domenica 24 maggio 2020 – “Garanzia e rappresentatività per il territorio lucano. Due valori che grazie all’operato dei nostri parlamentari presenti a Roma, Moles e Casino, vengono brillantemente assicurati per tutta la cittadinanza lucana. Ultimo risultato raggiunto è stata l’opera di sensibilizzazione e di protesta rispetto all’esclusione dei comuni lucani ‘zone rosse’, ingiustamente lasciati fuori dal ‘Decreto rilancio’”.
Così i consiglieri regionali di Forza Italia Bellettieri, Piro e Acito che aggiungono: “Un’esclusione che ha portato ad una levata di scudi sia a livello nazionale, da parte dei nostri due rappresentanti in Parlamento, sia anche da noi in Consiglio regionale e da altri amministratori locali. Una misura che fortunatamente è stata rivista in queste ultime ore, ponendo rimedio ad una grave e ingiustificata temporanea esclusione di Tricarico, Irsina, Moliterno e Grassano dai benefici economici previsti per i danni subiti dalla pandemia”.

“Questo, ma anche tanti altri risultati – sottolineano i consiglieri regionali Bellettieri, Piro e Acito – che Moles e Casino stanno conseguendo durante il loro mandato, ponendo, in queste ultime ore, grande attenzione al tema della scuola, sul quale il Governo sembra non avere le idee chiare. Non solo questo tuttavia, perché l’attenzione rispetto anche al problema della discarica ‘La Martella’ di Matera, da parte dell’onorevole Casino, dimostrano come sia fondamentale avere in Parlamento rappresentanti che non dimenticano mai la terra d’origine e sono presenti costantemente sul territorio attenzionandone le diverse problematiche”.

“È di tutta evidenza, altresì – concludono i consiglieri – come il ruolo non sia solo di critica rispetto ai provvedimenti adottati dal Governo, quanto di propositiva costruzione, dimostrando, così, responsabilità e coscienza politica in un momento unico e drammatico della storia italiana”.