Domani, lunedì 21 novembre, alle ore 18.00, presso il cinema “Nuova Italia” di Latronico (Pz), sarà presentato il film “La sindrome di Antonio”, opera prima italiana del regista Claudio Rossi Massimi che porta in sala un suo romanzo omonimo. Protagonista della pellicola l’attore lucano, originario di Latronico, Biagio Iacovelli, al debutto sul grande schermo. Nel cast anche Remo Girone, Moni Ovadia e Antonio Catania oltre all’ultima apparizione del grande maestro Giorgio Albertazzi. L’evento è organizzato dal Comune di Latronico e dalla Lucana Film Commission.

iacovelli_la_sindrome_di_antonio
L’attore di Latronico, Biagio Iacovelli

Il film, uscito in tutte le sale italiane lo scorso 17 novembre, un road movie anni ’70, racconta la storia di Antonio (interpretato da Biagio Iacovelli), un ragazzo sessantottino, che nell’estate del 1970, dopo la maturità, parte per la Grecia a bordo della Cinquecento della madre, in cerca della caverna di Platone, diventata, secondo i suoi amici, la sua “sindrome”. Gli farà da guida una giovane ragazza del luogo (Queralt Badalamenti) e durante il viaggio, Antonio, incontrerà dei pittoreschi personaggi tra i quali un pittore vedovo ammutolito dal dolore, interpretato da Giorgio Albertazzi.

albertazzi_la_sindrome_di_antonio
Giorgio Albertazzi

Interverranno alla prima lucana il sindaco di Latronico, Fausto De Maria, il direttore della Lucana Film Commission, Paride Leporace, la produttrice, Lucia Macale, il regista, Claudio Rossi Massimi, e l’attore protagonista, Biagio Iacovelli.

“La presenza dell’attore latronichese Biagio Iacovelli è per tutti noi un motivo di grande orgoglio oltre a rappresentare un’occasione importante di promozione per il nostro paese”, ha dichiarato il primo cittadino di Latronico, Fausto De Maria. “Auguriamo al nostro compaesano tanta fortuna e che questo sia solo il primo di molti altri lavori cinematografici che possa realizzare”.

paride-leporace
Paride Leporace, direttore Lucana Film Commission

“Siamo ben lieti di promuovere e accogliere un giovane talento lucano al suo debutto sul grande schermo – ha dichiarato il direttore della Lucana Film Commission, Paride LeporaceQuello di Rossi Massimi è un cinema che sperimenta nuovi scenari e prova a raccontare, in un road movie dal ritmo vibrante, un pezzo di storia attraverso l’ottima interpretazione del nostro Iacovelli unita a quelle di attori del calibro di Remo Girone, Moni Ovida, Antonio Catania e il grandissimo Giorgio Albertazzi alla sua ultima comparsa sul grande schermo”.

locandina_la_-sindrome_di_antonio_locandina