Mercoledì 27 ottobre 2021 – Nell’aula magna dell’Università degli Studi della Basilicata e alla presenza del Magnifico Rettore Ignazio Mancini, si è svolta la prima seduta del nuovo Consiglio degli Studenti.

In quest’occasione si sono insediati i componenti e si è proceduto all’elezione del presidente e alla nomina di vicepresidente e segretario.

Il nuovo presidente è Davide Di Bono (rappresentante nel Consiglio del Dipartimento di Scienze Umane, la carica di vicepresidente è stata affidata a Raffaele Maio (Senatore accademico) e quella di segretaria a Giulia Diomedi (rappresentante nel Consiglio della Scuola di Ingegneria).

Gli altri componenti del Consiglio sono:

Letizia Colangelo, Fabrizio Manna, Simone Lopatriello e Maria Cristallo come rappresentanti al Senato accademico; Giulio Grassi e Raffaele D’Angelo come rappresentanti in Consiglio d’Amministrazione; Francesco Lorusso come rappresentante in Nucleo di valutazione; Riccardo Di Nuzzo e Marco Rinaldi come rappresentanti al Comitato per lo sport; Luca Smaldore come rappresentante nel Comitato Paritetico di Amministrazione dell’ARDSU; Michele Marvulli e Francesco Loiudice come rappresentanti Consiglio del Dipartimento delle Culture Europee e del Mediterraneo; Rosamaria Molinaro e Valerio Mastro come rappresentanti nel Consiglio del Dipartimento di Matematica, Informatica ed Economia; Irene Summa e Rosaria Cimino come rappresentanti nel Consiglio del Dipartimento di Scienze; Giovanni Messina come rappresentante nel Consiglio del Dipartimento di Scienze Umane; Nicola Coluzzi come rappresentante nel Consiglio della Scuola di Ingegneria; Domenico Palermo e Vito Morcaldi come rappresentanti nel Consiglio della Scuola di Scienze Agrarie, Forestali, Alimentari ed Ambientali.
A collaborare col gruppo dei rappresentanti del Consiglio degli Studenti ci saranno anche Emy Caivano e Gaia Lo Sardo, rappresentanti nel Comitato Unico di Garanzia. 

Il Consiglio degli Studenti ha compiti di promozione della partecipazione studentesca e di coordinamento delle rappresentanze degli studenti.
Il Consiglio inoltre si adopera affinché vengano garantiti gli stessi servizi, pari opportunità ed uguaglianza di trattamento per tutti gli studenti dell’Ateneo.