Trasporto a Potenza, verso una nuova proroga a Trotta | La denuncia della Filt Cgil

Si continua nell’incertezza a spese di lavoratori e utenza

419

Mercoledì 22 giugno 2022 – “Manca ancora l’ufficialità ma, da quanto appreso dalla Filt Cgil, il sindaco di Potenza starebbe per firmare un’ulteriore proroga del contratto di servizio per il trasporto pubblico urbano all’azienda Trotta. Nulla di nuovo e nulla che non ci aspettassimo vista l’inerzia che ha caratterizzato questa amministrazione comunale a seguito dell’apertura delle buste delle aziende che hanno manifestato il proprio interesse per la gestione del servizio che, ricordiamo, è avvenuta il 2 maggio”.

Lo afferma in una nota Rocco Pace, segretario della Filt Cgil Basilicata.

“A distanza di due mesi siamo punto e a capo, andando avanti di proroga in proroga. Il tutto, senza un confronto con i sindacati, nonostante le reiterate richieste formali di incontro.

Questa situazione di incertezza, come già denunciato, – ricorda Pace – non fa altro che accrescere tensioni tra i lavoratori che, come da prassi ormai, non hanno ancora ricevuto l’ultimo stipendio, nonostante gli impegni assunti in prefettura. Il risultato è sotto gli occhi di tutti: scale mobili e ponte attrezzato in parte non funzionanti, servizio del trasporto pubblico urbano inefficiente.

È il momento che la città abbia un nuovo piano di trasporto pubblico locale, più funzionale ai bisogni delle utenze e più efficiente. Un obiettivo che si allontana sempre più se andiamo avanti di mese in mese in regime di prorogatio. Chiediamo – conclude Pace – al Sindaco di interloquire con le parti sociali e di fare chiarezza: è diritto dei lavoratori e dell’utenza capire costa stia accadendo.