domenica, Giugno 20, 2021
Home Attualità Riunione in Prefettura a Potenza sul trasporto scolastico

Riunione in Prefettura a Potenza sul trasporto scolastico

Concordata la percentuale del 75% di studenti delle scuole superiori che da lunedì 26 aprile riprenderà la didattica in presenza

Venerdì 23 aprile 201 – Presieduta dal Prefetto di Potenza, Annunziato Vardé, si è svolta una riunione del Tavolo di coordinamento, previsto dal d.P.C.M. 2 marzo 2021, per la definizione dei servizi di trasporto pubblico locale, urbano ed extraurbano, in vista della ripresa, dal prossimo 26 aprile, della didattica in presenza nelle scuole secondarie di secondo grado per una percentuale della popolazione scolastica superiore a quella attuale (del 50%).

Alla riunione hanno partecipato l’Assessore regionale alle Infrastrutture e ai Trasporti, Donatella Merra, il Sindaco di Potenza, Mario Guarente, il Presidente della Provincia, Rocco Guarino, i Dirigenti dell’Ufficio Scolastico Regionale e Provinciale, il rappresentante della Motorizzazione Civile di Potenza e delle Aziende del Trasporto Pubblico Locale (Consorzio C.O.T.R.A.B., FAL, Trenitalia e TROTTA).

Il Prefetto, ha riferito che la riunione si è resa necessaria a seguito dell’approvazione nella giornata di ieri l’altro da parte del Consiglio dei Ministri, del decreto legge che stabilisce, per le regioni che si collocano in area arancione e gialla, che l’attività didattica in presenza per le scuole secondarie di secondo grado sia garantita ad almeno il 70% degli studenti e fino al 100%. 

Il Prefetto ha evidenziato la necessità di approfondire due i temi: l’analisi della idoneità degli istituti scolastici ad accogliere in sicurezza una percentuale di studenti non inferiore al 70% e la definizione dei necessari servizi di potenziamento del TPL.

I rappresentanti degli Uffici scolastici e il Presidente della Provincia hanno assicurato – alla luce dei protocolli di sicurezza da applicare nelle scuole – che non vi sono criticità al rientro in classe del 75% della popolazione scolastica in parola.

Con riferimento al tema del potenziamento del servizi del TPL, l’Assessore Merra ha riferito che si procederà in tempi celeri – d’intesa con gli Uffici Provinciali – alla definizione degli atti contrattuali propedeutici all’affidamento di servizi aggiuntivi agli operatori esercenti il servizio di trasporto passeggeri con il coinvolgimento delle aziende private esercenti l’NCC nella misura prevista dal documento operativo prefettizio recepito con delibera di giunta regionale e, successivamente, con ordinanza del Presidente della Regione (VEDI).

Il rappresentante della Motorizzazione ha assicurato la massima disponibilità nel definire con immediatezza le richieste di autorizzazione al TPL che tali ditte inoltreranno.

Il Prefetto, alla luce di quanto emerso al tavolo, ha riferito che comunicherà al Presidente della Regione la percentuale concordata del 75% di studenti delle scuole superiori che da lunedì 26 aprile riprenderà la didattica in presenza, riservandosi di convocare per la prossima settimana una nuova riunione del Tavolo di coordinamento per verificare l’effettiva rispondenza dei servizi del TPL aggiuntivi al fabbisogno di mobilità degli studenti della provincia.

Ha, infine, confermato la necessità di pianificare specifici servizi di controllo sul rispetto delle misure anti-covid presso le aree di sosta dei mezzi del trasporto pubblico e presso le scuole, anche attraverso l’impiego dei volontari della protezione civile.

- Advertisment -

ULTIME NEWS