Turismo accessibile e associazione degli operatori per un nuovo concetto di competitività, qualità e commercializzazione dell’offerta turistica della fascia ionica.
Si è svolto sabato 28 febbraio a Policoro (Mt) presso l’hotel Marinagri, il convegno “I giochi della Magna Grecia: l’accessibilità può vincere!”, organizzato da Rete Turismo Italia Jonica in collaborazione con i comitati Coni di Basilicata, Puglia e Calabria.

Da sinistra: Demetrio Praticò, Presidente CONI Calabria, Leopoldo Desiderio, Presidente CONI Basilicata, Elio Sannicandro, Presidente CONI Puglia
Da sinistra: Demetrio Praticò, Presidente CONI Calabria, Leopoldo Desiderio, Presidente CONI Basilicata, Elio Sannicandro, Presidente CONI Puglia

Il turismo accessibile è solo una delle assi strategiche della presi, oltre al turismo sportivo e a quello culturale.
Il convegno “I giochi della Magna Grecia: l’accessibilità può vincere!” si è basato, in particolare, sul primo aspetto. L’idea, infatti, è quella di creare eventi sportivi con cadenza annuale e caratterizzati appunto dall’accessibilità, intesa non solo come garanzia del rispetto di una norma o di semplice buon senso, ma interpretata come valore aggiunto per lo sviluppo del turismo del territorio.
“E’ questa l’intuizione alla base del contratto di rete che ha promosso il convegno di oggi – ha spiegato il Presidente di Rete Turismo Italia Jonica, Antonello De Santis – Il nostro obiettivo è quello di creare una forma di associazione che mette insieme medie e piccole imprese con le stesse caratteristiche di un consorzio ma che lascia autonomia ai suoi consociati”.

Intervista a Antonello De Santis, presidente Rete Turismo Italia Jonica

INTERVISTA A GIANPIERO PERRI, DIRETTORE GENERALE APT BASILICATA

INTERVISTA A LEOPOLDO DESIDERIO, PRESIDENTE CONI BASILICATA