Insieme al ministro per le infrastrutture, Graziano Del Rio, accompagnato dall’amministratore delegato Marchionne e dal presidente di Fca, Johnn Elkann, Renzi ha incontrato i lavoratori sostenendo che “per chi è abituato a parlare di lavoro con le statistiche, è importante conoscere le storie delle donne e degli uomini e guardare negli occhi i lavoratori come accade oggi alla Fca di Melfi”.
renzi_sata_melfi
Rivolgendosi ai giornalisti, Renzi, che è stato ricevuto dal presidente della Regione, Marcello Pittella, e dal sindaco di Melfi, Lucio Valvano, ha fatto riferimento al jobs act “grazie al quale – ha detto – i lavoratori avranno contratti migliori e più solidi”. “L’Italia deve andare avanti – ha aggiunto – e ripartire insieme a chi ci crede affinchè il lavoro torni ad essere in Italia un diritto”.
marchionne_melfi_sata
Sulle scelte fatte dal governo in tema di lavoro si è soffermato l’amministratore di Fca, Sergio Marchionne. “Le riforme messe in campo – ha affermato – sbloccano un sistema ingessato da anni”. Da Marchionne infine la notizia che molti si attendevano: entro fine anno alla Sata di Melfi ci saranno altre mille assunzioni che si andranno ad aggiungere alle millecinquecento fatte da gennaio ad oggi.
Il presidente della regione Basilicata, Marcello Pittella, ha così commentato, ai nostri microfoni, la visita del premier Renzi a Melfi.

 
“Favorire e replicare investimenti coraggiosi come quelli di Fiat significa promuovere lavoro: questo è il ruolo delle Istituzioni e della sinistra moderna che vuole governare anziché protestare”. E’ quanto sostiene il sindaco di Melfi, Livio Valvano, intervenuto oggi alla visita di Renzi. “Dobbiamo imparare ad interpretare il nuovo paradigma della competizione globale e del welfare – ha aggiunto Valvano- con strumenti nuovi soprattutto ad una velocità diversa come quella che simpaticamente abbiamo colto oggi con nella visita del Premier Renzi che ha voluto abbracciare i lavoratori in carne ed ossa dentro lo Stabilimento”.
pittella_sata