E’ stata individuata la causa del cedimento del terrapieno all’altezza del collegamento tra via Gavioli, al rione Lucania di Potenza e rione Francioso: la rottura di una fogna che ha causato l’apertura di una voragine profonda otto metri.


Per questioni di sicurezza, il ponte è stato chiuso sia al traffico automobilistico che pedonale. Da ieri sono al lavoro i tecnici di Acquedotto Lucano. Successivamente il Comune – come ci ha precisato il vice sindaco Sergio Potenza – farà le dovute verifiche e solo dopo il viadotto sarà riaperto al traffico.


“Vogliamo ridurre al minimo i disagi per i cittadini, considerando – ha aggiunto Potenza – che il ponte collega due popolosi quartieri. Devo comunque precisare che la struttura non è assolutamente interessata dal cedimento del terreno perchè esso si è verificato sul tratto di strada di collegamento e non lungo il viadotto”.