Mercoledì 15 settembre 2021 – In Prefettura di Potenza si è tenuto il Comitato Provinciale per l’Ordine e la Sicurezza Pubblica, presieduto dal Prefetto di Potenza, Annunziato Vardè, alla presenza del Sindaco, del Capo di Gabinetto della Provincia di Potenza, dei rappresentanti provinciali delle Forze di Polizia, della Dirigente del SERT dell’Asp Basilicata, nonché del parroco della chiesa di San Michele a Potenza e del rappresentante del Comitato di quartiere del Centro Storico.

La riunione è stata convocata in seguito ad alcune segnalazioni, peraltro riportate in diversi articoli di stampa, circa atti di vandalismo e schiamazzi – oltreché il caso della giovane ritrovata in grave stato di ebbrezza in via Perugia (VEDI)– che si sarebbero registrati nel centro storico potentino che ormai, da tempo, sarebbe interessato da tali episodi a causa del consumo di alcool e di stupefacenti da parte dei più giovani.

Al riguardo il sindaco di Potenza Mario Guarente ha evidenziato che, dopo aver approfondito la questione in sede di Comitato Ordine e Sicurezza Pubblica,ha emanato all’inizio dell’estate un ordinanza finalizzata ad arginare tale fenomeno e contrastare la diffusione di musica ad alto volume da parte degli esercizi commerciali.
Guarente ha sottolineato che i controlli sono stati assicurati anche da parte della Polizia Locale, tant’è che sono state elevate sanzioni pesanti nei confronti dei proprietari di alcuni esercizi commerciali, che si sono resi responsabili di accertate violazioni.

Inoltre il Sindaco ha evidenziato la circostanza che la giunta comunale da lui presieduta ha attuato un sistema di videosorveglianza in tutto il centro storico che, in molti casi, permette di individuare i responsabili di eventuali atti vandalici.

Il Prefetto ha fatto presente che l’attenzione sull’argomento da parte del Comitato per l’Ordine e la Sicurezza Pubblica è sempre stata elevata, come dimostrano le numerose riunioni convocate proprio per analizzare tali problematiche ed ha dato atto dello sforzo dell’amministrazione comunale finalizzato ad implementare i servizi della Polizia Locale ed a potenziare il sistema di videosorveglianza, auspicando che tali obiettivi possano essere al più presto realizzati.

In conclusione, sono state emanate le linee guida per una specifica programmazione – nell’ambito del piano coordinato di controllo del territorio – finalizzata ad una più efficace attività di controllo e vigilanza nel centro storico che sarà operativamente definita in sede di tavolo tecnico del Questore.