“La scelta di Sergio Mattarella a Capo dello Stato, con un suffragio tanto significativo nei numeri, quanto nella qualità della proposta politica, accresce la fiducia degli italiani in se stessi e proietta il Paese in una dimensione meno impervia e meno difficile per tutti. L’aver ritrovato una così larga maggioranza intorno ad una figura di alto profilo, prestigiosa per competenze e di indubbio rigore morale, apre la strada a nuove sfide in perfetta sintonia con le aspirazioni di una popolazione che potrà ora guardare al futuro con rinnovata fiducia e aggiornata speranza.
Pittella 1
 
A nome dei lucani – continua Pittella – esprimo al nuovo Presidente della Repubblica l’augurio di proficuo lavoro, nella certezza che tutte le Istituzioni, ai vari livelli ma insieme, possano assumere come timone l’insegnamento che Egli non mancherà di offrire nell’interesse generale del Paese. Sono certo che anche la ritrovata unità del Pd segnerà una svolta positiva sui territori, animati da una prorompente volontà di protagonismo per superare le tante crisi che finora hanno reso cupi i diversi orizzonti economici e sociali. Si riparte con irrobustito ottimismo”.
lacorazza_piero
Alle parole del presidente Pittella fanno eco quelle di Piero Lacorazza, presidente del Consiglio regionale. “L’elezione del nuovo presidente della Repubblica con un’ampia maggioranza è innanzitutto un segnale di unità e di speranza per l’Italia. La scelta di Sergio Mattarella, figura di altissimo profilo morale e costituzionale, rappresenta un ancoraggio sicuro ai valori della legalità e della democrazia, e lascia ben sperare per il delicato percorso di riforme che il nostro Paese ha intrapreso. Un percorso che, dopo la guida sicura di Giorgio Napolitano, potrà contare sull’equilibrio e sulla serietà di Mattarella. Mi auguro che l’esito di questo voto sia di buon auspicio anche per la ripresa economica e sociale dell’Italia e del Mezzogiorno”.
Fonte: Regione Basilicata