La guerra è una bambina di sette anni con una pallottola in testa, in Afghanistan. Non è la prima e non sarà l’ultima: dopo quindici anni di guerre, le vittime civili continuano ad aumentare.

Come si racconta una guerra? Parte da qui Storia di una pallottola, il webdoc con cui Emergency ha scelto di raccontare il proprio impegno nelle zone di guerra e spiegare quel contesto di conflitti che rende necessario l’intervento dell’associazione.

Da qui partirà anche l’incontro con l’autore del documentario, Christian Elia, che sarà a Potenza per incontrare cittadini, volontari e sostenitori di Emergency. L’appuntamento è per oggi, mercoledì 31 maggio alle ore 20.00 presso la sede del Ce.St.Ri.M. a Potenza in via Sinni.

“Storia di una pallottola” è un’opera complessa: non è solo un documentario, ma un vero webdoc, scritto da Cecilia Strada, con la voce narrante dell’attore Valerio Mastrandrea, che ha reso visibili i pensieri di un operatore di Emergency da quindici anni in servizio in Afghanistan, tra pronto soccorso e sala operatoria. Il sito dedicato (www.storiadiunapallottola.it) raccoglie e organizza documenti, interviste, video e gallerie fotografiche per approfondire con una navigazione multisensoriale, che arriva al cuore, il racconto dalla guerra e non della guerra, attraverso gli occhi e le parole di chi la vive ogni giorno, direttamente, come paziente o come personale del Centro chirurgico per vittime di guerra di Emergency a Kabul.

L’appuntamento, organizzato dal gruppo di Potenza di Emergency, si concluderà con un aperitivo di autofinanziamento.