Nuovo rettore Unibas: gli auguri di Tortorelli a nome della Uil Basilicata

252

Mercoledì 16 settembre 2020 – Il segretario regionale della Uil Basilicata, Vincenzo Tortorelli, a nome della Uil lucana, ha rivolto al professor Ignazio M. Mancini gli auguri di buon lavoro alla guida dell’Ateneo di Basilicata, ruolo che – sottolinea Tortorelli – si troverà  a svolgere in un contesto regionale che necessita di crescita e innovazione. E questa esigenza è divenuta sempre più cruciale in questi tempi recenti. 
Il cambio di Rettore avviene, infatti, in un tempo di grandi cambiamenti economici e sociali, e per ciò stesso potenzialmente ricco di nuove opportunità che non possiamo permetterci di lasciare incolte. L’Ateneo – continua il segretario della Uil – potrà affrontare questo cruciale passaggio solo attraverso la piena consapevolezza del proprio ruolo istituzionale, fondato sull’equilibrata integrazione di didattica, ricerca e terza missione, con l’obiettivo di contribuire al difficile processo di rinascita del Paese e del territorio regionale, provati e impoveriti dalla emergenza sanitaria, ancora in corso. In un momento così critico, si rende più che mai necessario intercettare i cospicui investimenti che sono attesi a sostegno della ricerca e del potenziamento delle infrastrutture per innovazione e ricerca perseguendo l’obiettivo di attrarre sempre meglio i nostri giovani diplomati che scelgono altri atenei del centro-nord con costi altissimi per le famiglie e la diffusa tendenza di non ritornare in Basilicata dopo la laurea.
La capacità di crescere in maniera armonica e di cogliere le opportunità che si presenteranno nell’immediato futuro – afferma Tortorelli – dovrà diventare la caratteristica distintiva di un Ateneo dinamico, in grado di trasformare in opportunità le tante criticità esistenti nel nostro territorio. E’ in questa direzione che la Regione Basilicata, in questi anni, ha investito sul sistema universitario lucano, destinando risorse straordinarie. In primo luogo per garantire il diritto allo studio dei nostri giovani ma anche a sostegno della ricerca e della innovazione delle strutture universitarie. La capacità di produrre innovazione e il rafforzamento dell’alta formazione dei giovani è la vera sfida del futuro, non solo per la comunità accademica ma per l’intera regione. Il professore Ignazio Mancini su questa frontiera si è speso nel suo impegno accademico, con importanti risultati e riconoscimenti della comunità scientifica internazionale. Sono sicuro che alla guida dell’Unibas contribuirà a realizzare traguardi eccellenti.
Tortorelli inoltre rivolge un affettuoso ringraziamento alla prof.ssa Aurelia Sole, giunta al termine del suo mandato rettoriale, per l’impegno profuso a favore della crescita del nostro Ateneo e per gli obiettivi colti, con il risultato di aver restituito centralità istituzionale e culturale all’Università della Basilicata.

Leggi anche…