Matera | Il Comune proroga la scadenza dell’Imu al 16 luglio

L’esenzione dalla prima rata IMU 2020 si applica solo se il proprietario dell’immobile è anche il gestore dell’attività turistica

475

Venerdì 5 giugno 2020 – La Giunta comunale di Matera ha differito il pagamento della prima rata IMU dal 16 giugno al 16 luglio 2020.
Il provvedimento è stato preso per venire incontro alle esigenze delle famiglie e delle attività commerciali provate dall’emergenza sanitaria da COVID-19”.

Lo rende noto l’assessore al Bilancio, Eustachio Quintano che spiega: “La prima rata della nuova IMU consiste nel pagamento dell’importo della metà di quanto versato per IMU e Tasi nel 2019.
Si ricorda che, secondo quanto previsto dal Decreto Rilancio del Governo, sono comunque esentati dal pagamento della prima rata IMU 2020 i seguenti immobili (la norma di riferimento 蠬’articolo 177 del decreto Rilancio, DL 34/2020):

  • alberghi e pensioni (categoria catastale D2);
  • agriturismo;
  • ostelli della giovent;
  • affittacamere per brevi soggiorni;
  • case e appartamenti per vacanze;
  • bed & breakfast;

L’esenzione dalla prima rata IMU 2020 – conclude Quintano – si applica solo se il proprietario dell’immobile è anche il gestore dell’attività turistica.

Se invece le due figure non coincidono. Se il proprietario dell’immobile non è anche il titolare dell’attività deve regolarmente pagare l’IMU”.