Marsicovetere | Al via corsi per l’inclusione e l’integrazione sociale

662

Mercoledì 20 aprile 2022 – Continua l’impegno dell’Amministrazione comunale di Marsicovetere sui temi del sociale e dell’accoglienza.
Nell’ambito del Programma Operativo Val d’Agri e con il finanziamento dei fondi RIPOV – in collaborazione con l’Associazione “Eudaimonia, Formazione e Cultura contemporanea” – è stato pensato un nuovo progetto finalizzato all’inclusione e all’integrazione sociale, la cui presentazione si svolgerà il prossimo giovedì 21 aprile alle ore 18:00 presso la Sala Consiliare del Comune di Marsicovetere, sita in Piazza Zecchettin di Villa d’Agri. SEGUE DOPO LA PUBBLICITA’.

Si tratta di un’iniziativa molto importante che vedrà lo sviluppo di due percorsi formativi completamente gratuiti, le cui denominazioni “Marsicovetere accoglie” e “Marsicovetere lissa e tu?” racchiudono intrinsecamente le finalità e gli obiettivi della programmazione amministrativa, volta a creare un comune sempre più solidale e aperto.

Due saranno i cicli formativi attivati: un corso di Lingua dei segni (LIS), rivolto agli operatori del mondo socio-sanitario, della formazione e dell’educazione, del commercio, del turismo, del front-office di tutti i settori, alle forze dell’ordine ed un corso di lingua italiana, rivolto a tutti gli stranieri aventi residenza e domicilio nel Comune di Marsicovetere e nei Comuni dell’Alta Val d’Agri.

“Teniamo a sottolineare che il progetto – prima esperienza nel suo genere realizzata nel nostro comune – è stato pensato con un intento sociale, culturale e di integrazione, finalizzandolo ad abbattere non solo le barriere comunicative, spesso ignorate, per i tanti stranieri che oggi abitano la nostra cittadina, ma altresì per preparare la comunità marsicoveterese a rendersi protagonista di un turismo accessibile ed esperienziale, un ulteriore volano di sviluppo per il centro storico e le frazioni di Villa d’Agri e Barricelle, che differenzi il nostro Comune nel contesto regionale e del Mezzogiorno”, ha dichiarato il sindaco Marco Zipparri.