Domenica 27 settembre 2020 – “Incredibile, inaspettata, sono frastornato. Veramente incredibile“. Al telefono Luigi Buonansegna non nasconde l’emozione per un successo inaspettato: primo al Concorso Internazionale “Procopio Francesco Cutò” assegnato nell’ambito dello Sherbeth Festival, festival del gelato artigianale, giunto quest’anno alla 12ª edizione e al quale hanno partecipato gelatai giunti da tutto il mondo.
Con “Oro Lucano”, come ha chiamato il suo gelato, Buonansegna della Gelateria Officina del Gusto di Pignola (Potenza) ha sbaragliato tutti.

La giuria (Presidente:Prof. Salvatore Cannavò, tecnologoalimentare; Dario Olivier, presidente di UNITEIS; Giovanni Santoro chef ristorante SHALAI RESORT di Linguaglossa; Nino Amadore, Il Sole 24 ORE, Pasquale Buffa, Gambero Rosso) ha apprezzato il suo gelato realizzato con tutti ingredienti rigorosamente della Basilicata: cioccolato bianco aromatizzato con zafferano lucano, purea di albicocche di Rotondella, granella di pistacchio di Stigliano.

Prodotti genuini, tipici della Basilicata, che Luigi Bonansegna, laureato in giurisprudenza e in servizio presso la Corte d’Appello di Firenze, ha voluto e vuole rivalutare. Per questo motivo lasciò il capoluogo toscano per tornare nella sua Pignola.
In un angolo del bar del padre nacque la Gelateria Officina del Gusto oggi conosciuta in tutto il mondo.
La passione per il gelato Luigi la scoprì per puro caso dopo un incontro, sempre a Firenze, con gelatai artigiani del posto che tenevano una manifestazione in piazza. I primi corsi e la decisione di tornare nella sua amata terra.

Non avrebbe mai immaginato che di lui si sarebbe parlato a livello internazionale dopo il successo allo Sherbeth Festival.
Un successo meritato perchè alla passione Luigi Buonansegna aggiunge anche tanta professionalità e, perchè no?, anche tanta fantasia nell’inventarsi variegati gusti di gelati.
Certo, oggi “Oro Lucano” è il più gettonato dopo l’imprimatur della giuria del concorso che lo ha giudicato il migliore tra i tanti presentati dagli altri agguerriti concorrenti.

Non ci rimane che recarci nel Bar Buonansegna, a Pignola, e gustarlo.
Se al banco Luigi non ci dovesse essere, non preoccupatevi: è nel laboratorio a sperimentare e ad inventare nuovi gusti. Qualunque essi siano, i suoi gelati sono una prelibatezza. Sherbeth Festival docet.