Le Pigotte in dialetto lombardo erano le bambole di pezza del dopoguerra; oggi sono le bambole dell’UNICEF, uniche ed irripetibili. Sono realizzate a mano con fantasia e creatività da nonni, genitori e bambini, a casa, a scuola, presso associazioni e centri anziani di tutta Italia.
Oggi e domani, a Potenza, con una donazione minima di 20 €, potrai adottare una Pigotta e sostenere l’UNICEF e i suoi programmi salvavita dell’Africa centrale e occidentale. Chi adotta una Pigotta si prende cura di un bambino che potrà così ricevere kit di aiuti necessari per sopravvivere: medicinali, e assistenza per la salute materna e infantile, vaccini contro le principali malattie killer, zanzariere che proteggono dalla malaria.

pigotte-2

La Pigotta, “la bambola di pezza che vale una vita”, potrà essere “adottata” oggi in piazza Don Bosco e piazza Mario Pagano, dalle ore 10 alle 13.00. Domani in piazza Mario Pagano tutta la giornata.

Avrà pure un cuore di pezza. Ma ogni anno salva migliaia di bambini

unicef logo
http://pigotta.unicef.it/il-mondo-della-pigotta/