Non è misurabile. E nemmeno comparabile.
Non si acquista e non si vende. Si pratica, però.
Se ne sente il bisogno di viverla fin dai primi gemiti.
Ed appena la si conosce davvero, cambia radicalmente
il modo di guardare il mondo.
L’AMICIZIA è un assoluto a cui tutti aneliamo.
E a cui tutti rinunciamo appena ne conosciamo la fatica.
Conosciutane la bellezza abbandoniamo subito la sua forza.
Troppi rischi connessi alle relazioni fatte di carne e nervi.
Meglio consolarsi con gli algidi “like” impressi dal
touchscreen. O con qualche “selfie” sorridente.
In fondo si sa che oggi  l’immagine è l’unica cosa che conta.
E allora meglio mostrarla la “fatica” di essere amici.
Con il 2.0, saremo più credibili.